CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.03.2018

«Solo calunnie,
in Valletta
c'era la droga»

Controlli della polizia locale di Schio
Controlli della polizia locale di Schio

SCHIO.  Nessuna strumentalizzazione politica. L’operazione anti-droga in Valletta e Castello avvenne domenica 18 febbraio alle 15.30 e portò all'identificazione e alla denuncia di una minorenne che dichiarò, secondo quanto sarebbe  contenuto nei verbali dell’interrogatorio, di avere acquisito le dosi di hashish e marijuana da un ventenne. Il comandante della polizia locale consortile Giovanni Scarpellini replica al consigliere comunale Carlo Cunegato, che ha presentato un'interrogazione sulla vicenda, lanciandogli un appello: 

 «Premesso che lo spaccio di stupefacenti è avvenuto alle ore 15.30 di domenica 18 febbraio 2018 a Schio, Parco Valletta, da parte di persona di 20 anni; pensa veramente che qualcuno possa credere che Lei abbia saputo “la notizia della quale ha più volte dichiarato: essere certo" in ambiente scolastico? Oppure che l'abbia letta sulla stampa ? O forse alla base dell'acquisizione delle sue informazioni, ci sono reati ben più gravi dello spaccio di stupefacenti ? Mi fa veramente paura dover pensare che ci potrebbero essere persone in grado di influenzare fino a questo punto la politica di Schio. In occasione del prossimo consiglio comunale, non sarebbe meglio che lei comunicasse nome e cognome della persona che le ha fornito l'informazione ?Lo deve alla città di Schio». Con una postilla curiosa che apre nuovi orizzonti allo scontro: «A scanso di equivoci: ho un accordo con il Consorzio di Polizia Locale "Alto Vicentino" fino al 31 dicembre 2019 e intendo onorarlo fino all'ultimo giorno». 

Mauro Sartori
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1