CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.08.2018

Processione sul monte celebrata da 125 anni

La processione del 1893 con i fedeli arrivati sul Summano.  S.P.L’edizione dello scorso anno
La processione del 1893 con i fedeli arrivati sul Summano. S.P.L’edizione dello scorso anno

Tradizione e devozione si incontrano sul Summano con la festa della Madonna Ausiliatrice e del Girolimin. Nel 1893 sulla cima del monte iniziò la storica processione con fedeli che trasportano la statua della Madonna dal santuario, dove un tempo riesiedevano i frati Girolimini, alla sommità del Summano. Domani l’appuntamento si rinnoverà per la 125a volta grazie ai volontari del Masci e del Gruppo Summano, che si occupano della manutenzione del santuario più antico del Veneto e dell'accoglienza di pellegrini, e del parroco di Santorso don Livio Dinello che celebrerà la messa alle 10 prima della processione animata dalla banda di Centrale di Zugliano. «La mia famiglia si è sempre prodigata nella manutenzione del santuario e degli edifici vicini - racconta Gianfrancesco Stiffan del gruppo Masci -. Nel 1957 ero capo scout e venuto a conoscenza che la baita vicina alla chiesa sul Summano era libera, ho chiesto alla parrocchia di poterla prendere in gestione in modo volontario per organizzare attività e accogliere i pellegrini. Oggi il nostro gruppo conta 80 volontari che tengono aperto anche il santuario». Da qualche anno la festa religiosa è abbinata alla quella dedicata al Girolimin, antico liquore legato alle erbe del Summano. Durante l'evento, organizzato dal Gruppo Amici della Montagna di Santorso, saranno distribuiti 30 litri della bevanda prodotta sin dal 1452 quando i frati Girolimini si insediarono sulla cima del Summano. Per l’occasione la strada di accesso dal Colletto di Velo alla cima del Summano sarà transitabile. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

S.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1