CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.09.2018

Anziana chiede aiuto e fa arrestare la ladra

Una pattuglia dei carabinieri di SchioGloria Helt, 38 anni
Una pattuglia dei carabinieri di SchioGloria Helt, 38 anni

S’introduce nell’appartamento di un’anziana che però si accorge dell’intrusa e si mette a chiedere aiuto. Operai di un’impresa edile che sono nei pressi raccolgono l’allarme e chiamano il 112. Così i carabinieri riescono a catturare la ladra. È successo a Santorso, in vicolo della Pignatella, nella serata di liunedì. In manette è finita Gloria Helt, 38 anni, domiciliata nel Comune orsiano, già conosciuta alle forze dell’ordine per reati simili. Era riuscita ad entrare nell’alloggio di una donna di 88 anni e, rovistando fra i cassetti, aveva raccolto 200 euro in contanti. Purtroppo per lei la padrona di casa ha sentito rumori strani e si è accorta della presenza indebita, e si è messa a gridare aiuto. Gli operai hanno sentito e capito che stava succedendo qualcosa di illegale e che l’anziana si trovava in situazione di pericolo. Prima hanno chiamato i carabinieri e poi l’hanno soccorsa. Una pattuglia della stazione di Piovene Rocchette, dopo aver circoscritto l’area e messo sotto controllo le vie di fuga, è riuscita a bloccare la nomade che è stata arrestata e ieri mattina giudicata per direttissima al tribunale di Vicenza. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare ai domiciliari. La Helt è finita più volte alla ribalta delle cronache giudiziarie, ultimamente anche per una scelta curiosa: chiese di tornare in carcere anzichè ai domiciliari per timore di una vendetta fra famiglie nomadi dopo l’omicidio di Davide Kari compiuto da suoi parenti. Allora stava scontando una condanna per un furto commesso in un appartamento di Cogollo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.SAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1