CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.09.2018

Motociclista morto sul Costo Il magistrato apre un’inchiesta

Il segnale stradale abbattuto dal motociclista.  STUDIO STELLANathan A. Teregeyo, 25 anni
Il segnale stradale abbattuto dal motociclista. STUDIO STELLANathan A. Teregeyo, 25 anni

Il pm Pinna ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulla morte di Nathan Anthony Teregeyo, il soldato americano di 25 anni della Setaf di Vicenza morto martedì tra il primo e il secondo tornante del Costo. Era nato in un’isola delle Marianne, nel Pacifico. Era in sella ad una Suzuky Gs 600 Gs Xr quando ha perso il controllo del mezzo ed è finito contro un segnale stradale verticale. Violentissimo il colpo del capo contro il cartello. Nessuna ferita evidente: il decesso è dovuto alla rottura dell’osso del collo, tanto che l’autorità giudiziaria non ha disposto l’autopsia. La dinamica è stata confermata dai rilievi della polizia stradale del distaccamento di Schio, che aveva sentito anche due testimoni diretti: un amico soldato che lo seguiva su un’altra moto e un automobilista che scendeva dal lato opposto dell’arteria. L’ennesimo incidente mortale ha provocato un’immediata reazione da parte della Provincia, che punta a potenziare i controlli e e ad aggiungere telecamere e varchi di sicurezza per avere sotto osservazione il flusso del traffico e la sua regolarità. Intanto a Cogollo ci si interroga: « Siamo di fronte all'ennesima tragedia sulla strada del Costo- commenta il sindaco di Cogollo Piergildo Capovilla- Nonostante il nostro impegno per garantire i controlli e la sicurezza di chi vi transita, non ci sono parole di fronte a questi incidenti dettati dall'alta velocità. Con la Provincia e la Polizia stiamo lavorando ad un progetto per potenziare i controlli sul Costo ma sta anche ai motociclisti rispettare il codice della strada affinchè non avvengano queste tragedie». Dal capoluogo arriva una prima risposta, foriera di importanti novità «Nel bilancio 2017 abbiamo destinato un fondo di 130 mila euro per potenziare la sicurezza del Costo. Insieme al sindaco del Comune di Cogollo ed ai responsabili della Polizia di Stato e della Polizia Locale in questi giorni stiamo ultimando gli incontri che ci poteranno alla redazione del progetto definitivo che dovrebbe essere attuato a partire dalla primavera 2019- interviene Renzo Marangon consigliere provinciale delegato alla costruzione e gestione delle strade provinciali e alla regolazione della circolazione stradale- Tale progetto prevede non solo nuovi autovelox, ma anche telecamere ai varchi in grado di monitorare il flusso di auto e moto che quotidianamente vi transitano, verificare che siano in regola e controllare il loro tempo di percorrenza della strada. Tali dati saranno poi trasmessi in remoto alla Polizia Locale per eventuali sanzioni, mentre la Polizia Stradale potenzierà i controlli sul territorio con la presenza dei suoi agenti». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.SAR e S.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1