CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.10.2017

Il venditore-sacrestano
è tra i migliori d’Italia

Nicola Sella, 21 anni, premiato come 2° miglior venditore d’ItaliaTra le occupazioni del giovane anche quella di campanaro a S.Pietro
Nicola Sella, 21 anni, premiato come 2° miglior venditore d’ItaliaTra le occupazioni del giovane anche quella di campanaro a S.Pietro

Il secondo miglior venditore porta a porta d’Italia fa il sacrestano e il campanaro a San Pietro Valdastico.

Si chiama Nicola Sella, ha solo 21 anni ed è un piazzista a domicilio della Vast&Fast di Zanè. Vende a privati ed aziende asciugatrici a gas ed elettriche, lavatrici a uso domestico e professionale.

Nella selezione promossa da Univendita, associazione che raggruppa i più importanti marchi del settore, da Amc a Avon per finire a Folletto, Sella è stato fra gli undici venditori che si sono giocati la medaglia d’oro sul prato dello stadio “Artemio Franchi” di Firenze, dove dovevano convincere una casalinga ad acquistare un pallone da calcio mettendo in campo, non solo in senso metaforico considerata la cornice, tutte le tecniche di vendita del loro ampio bagaglio.

«È andata benissimo, un’esperienza entusiasmante», esclama il giovane che è stato premiato prima del match di campionato fra i viola e l’Udinese.

Da dove hai imparato ad affrontare i clienti?

«Da mia mamma Marta Pesavento, titolare di un negozio di alimentari a Pedemonte. Lei con le persone è la numero 1 e dai ho assimilato molto. Invece il servizio in chiesa da mio zio Adriano che lo ha sempre fatto.

Spiegaci meglio: cosa fai in chiesa?

«Il sacrestano quando serve e il campanaro in occasioni particolari, come il 29 giugno, festa di San Pietro, nostro patrono, Ferragosto e altre»

Cosa fai di preciso?

«Preparo la messa in sacrestia, un paio di volte alla settimana. Ora abbiamo il parroco nuovo, don Sergio Stefani. Poi sono attivo nella Pro loco...»

Anche lì?

«Si, ed anche nel Consorzio delle Pro loco della vallata dell’Astico. Ogni sera ho una riunione diversa, perché sono presidente pure di un gruppo»

Di cosa parli?

«Del Vespa team valle dell’Astico. Inoltre suono in un paio di band, i River Jam e gli Hammers Van God».

E la morosa, ce l’hai?

«Certo che ce l’ho»

E come fai con lei?

«Si è abituata. Di giorno in giro per le consegne e di sera le riunioni. Ma ci vogliamo bene ed è quello che conta»

A proposito di vendite, chissà cosa ti succede in giro. Ci racconti qualcosa?

«Qualche giorno fa ho dovuto inseguire e catturare il cane di una cliente, scappato di casa»

Beh, capita...

«Sì, ma eravamo a Venezia, fra le calli, direzione San Marco. Con i clienti si instaura un rapporto quasi di amicizia e succedono anche queste cose»

Ma riesci a piazzarli così bene i tuoi prodotti?

«Abbiamo un’asciugabiancheria con bassi consumi e rapidissimo. Non è difficile convincere il potenziale compratore».

Mauro Sartori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il 17 dicembre si voterà per la fusione dei comuni di Arsiero e Tonezza. Andrai a votare?
ok