CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.09.2018

Il Carnevale riparte da cinque carri Torna il concorso

Il carro del “Ciaci” sfila con le veline di “Striscia la notizia”
Il carro del “Ciaci” sfila con le veline di “Striscia la notizia”

Il “Ciaci”, la maschera che ormai da decenni rappresenta il Carnevale di Malo, ha ottenuto da quest'anno il prestigioso riconoscimento di Maschera nazionale Italiana. Una notizia positiva che si somma a quella del ritorno, nel 2019, del concorso per carri allegorici. I cinque sfidanti si presenteranno stasera alla sagra “dei oto”. Il “Ciaci” è stato inserito nel Registro nazionale delle Maschere, insieme ad altri nomi importanti, ad esempio Pulcinella ed Arlecchino. Loris Lanaro, dell'Associazione Amici del Carnevale di Malo, racconta come è stato ottenuto questo riconoscimento: «Come associazione siamo andati personalmente a Parma e abbiamo presentato tutta la documentazione richiesta perché eravamo convinti dell'importanza del “Ciaci”, anche per il rilancio del Carnevale maladense, e da maggio abbiamo ottenuto questo riconoscimento». Questa sera, cogliendo l'occasione della quarta serata di sagra, verrà presentato alla cittadinanza non solo il “Ciaci” come nuova maschera itlaiana ma anche i bozzetti dei cinque carri che sfileranno per il Carnevale 2019. Alle 21, sul palco montato in Pascoletto, i rappresentanti dell'Associazione Amici del Carnevale, della Pro Malo, i capi dei carri e i relativi gruppi di appartenenza, presenteranno i cinque bozzetti dei carri in concorso. «Questo è un modo – spiega Lanaro- per cercare di riportare il Carnevale di Malo al suo splendore, quando i carri in concorso erano tanti e la manifestazione molto seguita e sentita. Vogliamo far sentire i maladensi partecipi di questo progetto e mostrare a tutti che il nostro Carnevale non è morto e chi ci lavora, tutti volontari, ci crede ancora». Un'occasione quindi per riscattarsi e dimostrare a chi vociferava un 2019 senza sfilate di carri allegorici, che la tradizione resiste e sta cercando di reinventarsi. Durante la presentazione ogni capo carro scoprirà un cavalletto con il bozzetto relativo al proprio carro, dicendone il nome e spiegandone le caratteristiche peculiari; dopodiché verrà presentato anche il programma ufficiale del Carnevale 2019. I bozzetti resteranno visibili anche domani, con la possibilità di visionarli all'interno del gazebo predisposto per loro, al limitare del Pascoletto. Le date delle sfilate sono già ufficiali, mentre per i nominativi ed i numeri relativi ai carri minori ,che concorreranno in un'altra categoria rispetto a quelli più grandi, si dovrà aspettare fino ad ottobre, quando anche questi saranno ufficializzati. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Greta Dircetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1