CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.06.2015

I musei dell'Altovicentino
si visitano con una App

Un momento della presentazione di questa mattina della App sui musei dell'Altovicentino
Un momento della presentazione di questa mattina della App sui musei dell'Altovicentino

MALO. La promozione del patrimonio culturale passa attraverso le nuove tecnologie. Musei Altovicentino lancia la nuova App per avere sempre a portata di mano tutte le informazioni utili per visitare i musei e il territorio. Un ulteriore miglioramento verso l'accoglienza di un turismo culturale che cerca e apprezza il contatto con il territorio, le relazioni con le persone, le storie passate e presenti.
I musei si “svecchiano” e dialogano con i nuovi utenti, adottando uno strumento di semplice e facile reperibilità, a costo zero e ormai alla portata di tutti, considerata la diffusione di smartphone e tablet.
È per mezzo di un'app che Musei Altovicentino intende intercettare un pubblico nuovo e diverso, rispondendo così alle domande di chi, sempre più spesso, si muove autonomamente alla scoperta delle proposte culturali, degli eventi, delle mostre che il territorio offre. Tutto questo a portata di mano e in tempo reale.
L'app "Musei Altovicentino", che ne riprende il nome stesso del progetto, è lo strumento che ci consente di essere più dinamici. All'interno sono disponibili non solo informazioni testuali, ma anche la mappa interattiva con la visita dei musei, utile strumento con informazioni sintetiche, i video per anticipare le atmosfere offerte dagli allestimenti, tutti diversi, che caratterizzano i nostri musei. Ma anche itinerari georeferenziati che consentono di esplorare il territorio e abbracciare quel contesto ideale in cui il patrimonio stesso ha tratto origine, ponendo il paesaggio a protagonista di una lunga storia.
"Con questa app - sottolinea Michele Vencato, Presidente di Musei Altovicentino - intendiamo consolidare la qualità dei servizi offerti ai nostri visitatori. Abbiamo pensato all'app come ad uno strumento capace di rispondere alle esigenze del turista: fornirgli la possibilità di accedere ai musei più facilmente e dotarlo di informazioni aggiuntive rispetto a quelle che potevamo offrire con gli strumenti tradizionali. Questo proprio nell'ottica di miglioramento dell'efficacia del servizio pubblico, senza costi per gli utenti, e anzi, facilitando l'accesso ai musei. L'app è stata quindi progettata quale strumento implementabile, sia nei contenuti che nei servizi: abbiamo scelto le soluzioni tecnologiche più innovative e intendiamo svilupparle gradualmente per poter accogliere in questo processo di integrazione tra risorse culturali e servizi resi, non solo realtà pubbliche, ma anche private, che vedano in ciò che offre il territorio e in un investimento in loco una prospettiva di sviluppo concreta e sostenibile".

L'app "Musei Altovicentino", già disponibile anche nella versione in lingua inglese, presenta sei sezioni per una facile ricerca delle informazioni e delle notizie.
Vi si trovano le indicazioni per visitare tutti i musei e la mappa interattiva, che accompagna alla visita delle principali raccolte. Per l'occasione sono stati girati dei video all'interno delle sale che anticipano quindi la visita vera e propria, fornendone un suggestivo assaggio. Sono stati inseriti alcuni dei possibili itinerari, sia urbani che extra-urbani, per invogliare all'esplorazione del contesto che ospita i musei così come la conoscenza del patrimonio che possiamo trovare fuori dal museo stesso. Questi percorsi, di cui al momento è presente solo una piccola selezione che sarà implementata gradualmente, sono stati georeferenziati per consentire una maggiore facilità da parte di chi vi si reca per la prima volta e non conosce la zona. Per questa stessa ragione tutte le informazioni sono state inserite anche in una mappa, dove è possibile sia visionare contemporaneamente tutte le proposte, sia selezionare, attraverso l'uso dei filtri, quelle che interessano il visitatore e quindi diventare utile strumento di selezione e scelta, tra le tantissime offerte disponibili. Nella progettazione dell'app è stato previsto anche il calendario con gli eventi che si aggiorna automaticamente dal sito, così come la sezione delle mostre in corso nel territorio.
Non poteva mancare, infine, uno spazio dedicato ai comuni, che sostengono il progetto Musei Altovicentino.
Musei Altovicentino è un progetto culturale, frutto della collaborazione e dello scambio di sinergie tra i 15 Comuni aderenti: Lusiana, Malo, Marostica, Monte di Malo, Nove, Recoaro Terme, Roana, Rotzo, Santorso, San Vito di Leguzzano, Schio, Tonezza del Cimone, Valdagno, Valstagna, Valli del Pasubio.
L'obiettivo del progetto è conservare, tutelare e valorizzare il patrimonio culturale, che caratterizza l'identità di questo territorio. Patrimonio in gran parte custodito nei musei, ma con forti rimandi al paesaggio, sia in stretto senso naturalistico, che di interesse per gli interventi dell'uomo, che lo ha modellato per renderlo abitabile. Tutela e conservazione del passato, quindi, ma anche una grande capacità di aggiornamento, di valorizzazione e promozione di questo patrimonio, della storia che racconta e dell'accoglienza di cui è capace. L'app, che da oggi è scaricabile gratuitamente nei principali store, manifesta questo impegno che da ormai quasi 15 anni ha prodotto e sostenuto una rete territoriale a favore della cultura museale.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1