CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.01.2018

La Fabbrica
si risveglia
con nuovi artisti

SCHIO. La Fabbrica Alta si risveglia con "Deus Ex Fabrica". Prosegue il progetto che segna la fase conclusiva del percorso di rigenerazione culturale “FabricAltra”, promosso dal Comune di Schio insieme alla Fondazione Teatro Civico, con il coordinamento scientifico del Laboratorio di management dell’arte e della cultura dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dopo le sperimentazioni artistiche avviate nel periodo natalizio dal collettivo D20, nel mese di gennaio altri due artisti interagiranno con l’edificio dal Messico e dagli Stati Uniti: animandolo con suoni, musiche e luci site specific. Questa settimana, fino a domenica 21 gennaio, toccherà a Juan Duarte, artista multimediale di Città del Messico che si muove nella linea di confine tra analogico e digitale utilizzando le interferenze tra ambiente, oggetti e sensori per generare suoni e visual. Sarà poi il turno, da lunedì 22 a domenica 27 gennaio, di Ryan Carlile, artista statunitense il cui progetto per “la Fabbrica Alta di Schio prevede musica “generativa”, ossia creata attraverso degli algoritmi che egli stesso programmerà da Portland tramite la piattaforma informatica creata ad hoc per la fabbrica. L'appuntamento per ammirare le loro creazioni sarà ogni giorno alle 18. A fine mese, venerdì 26 gennaio alle 18, ci sarà invece un vero e proprio evento per la restituzione pubblica della creazione sonoro-visiva dei due artisti. L’appuntamento sarà preceduto, dalle 16 alle 17, da una conversazione-dibattito sul futuro della Fabbrica, che vedrà intervenire esperti dell’Università Ca’ Foscari, rappresentanti del Comune di Schio e associazioni locali, con l’obiettivo di confrontarsi e condividere alcune proposte, a seguire e fino alle 18, l’incontro tra il Collettivo D20 e gli studenti del liceo artistico “Arturo Martini” di Schio per approfondire in un workshop il progetto “Deus Ex Fabrica”.  

PANIZZONS
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1