CHIUDI
CHIUDI

11.01.2019

Paga la bolletta
con buoni pesce
per i bisognosi

Lorenzo Guerra con un dipendente mostra i buoni-pesce. K.Z.
Lorenzo Guerra con un dipendente mostra i buoni-pesce. K.Z.

ISOLA VICENTINA. La pescheria mobile paga la bolletta dell'elettricità offrendo buoni-pesce per regalare ai “poveri” un Natale di serie A. L'appuntamento fisso è il mercoledì mattina. Da oltre 25 anni, Lorenzo Guerra ed i suoi aiutanti arrivano in piazza Marconi, nel cuore di Isola, di buon'ora con il loro furgone per proporre pesce fresco, crudo e cotto, oltre agli apprezzati fritti. Un'attività mobile che ha bisogno, come molti altri esercizi su ruote, di energia elettrica per soddisfare le richieste dei tanti isolani che si mettono in fila per assaggiare i prodotti di Guerra.

 

Fino a qualche anno fa, il furgone usufruiva di un generatore ma «ho chiesto se ci fosse un'alternativa per evitare sia l'inquinamento acustico e quello ambientale che veniva prodotto da quell'aggeggio sempre in funzione - racconta Guerra, senza smettere un attimo di lavorare, infarinando il surimi prima di immergerlo nella friggitrice -. Dal Comune, si sono dimostrati subito molto sensibili e mi hanno concesso l'allaccio alla rete elettrica comunale». Qui, però, sono sorti alcuni problemi: come restituire alla comunità isolana quanto consumato? Offrendo in cambio buoni spesa da 20 - 25 euro cadauno destinati ad una decina di famiglie bisognose del paese. Energia in cambio di pesce per i poveri, insomma. 
 

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1