CHIUDI
CHIUDI

21.10.2018

«La Costituzione è sana e va letta fino in fondo»

Il costituzionalista Flick  intervistato a villa Cerchiari.  K.Z.
Il costituzionalista Flick intervistato a villa Cerchiari. K.Z.

«Un manuale di convivenza». La Costituzione spiegata da Giovanni Maria Flick. È stato un pomeriggio intenso quello di venerdì ad Isola per la rassegna “Profumo di carta”. E nel salone di villa Cerchiari il profumo, altrettanto intenso, è stato quello della Carta costituzionale, con l'ex ministro della Giustizia e presidente della Consulta, 78 anni, che ha analizzato a tutto campo il documento fondamentale dello Stato, senza risparmiare qualche punzecchiatura politica super-partes proprio su interpretazione e volontà di cambiare la Costituzione. Flick, intervistato dal vice caporedattore del nostro giornale, Ivano Tolettini, ha chiarito: «La nostra è una “sana e robusta Costituzione” che funziona bene e che continuerà a funzionare nonostante, dopo 70 anni, possa aver bisogno di qualche aggiustamento. In un anno e mezzo di lavoro, l’Assemblea costituente ha fatto confluire nella Carta tutte le aspirazioni e gli ideali del popolo italiano con la sua storia, perché fosse d'insegnamento per il futuro, rimarcando che esistono diritti solo in presenza di doveri». Un passaggio sul sovranismo, perché è vero che «la sovranità appartiene al popolo», che però «la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. Gli articoli vanno letti fino in fondo», ha commentato Flick che ha poi ribadito la netta contrarietà al referendum proposto due anni fa: «Complicava lo status quo, a partire dal quesito che era di difficile comprensione». «Chi meglio di lui poteva riconoscere i meriti della Costituzione ma anche verificarne lo stato di salute?», ha spiegato il primo cittadino di Isola, Francesco Enrico Gonzo, introducendo la lectio magistralis. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1