CHIUDI
CHIUDI

20.10.2018

Esce di strada e si schianta Grave automobilista di 49 anni

I pali del telefono travolti dall’auto uscita di strada
I pali del telefono travolti dall’auto uscita di strada

Ha perso il controllo dell'auto e si è schiantato a bordo strada. Sono gravissime le condizioni di Giorgio Farina, duevillese di 49 anni che alle 1 della notte tra giovedì e venerdì, per cause al vaglio degli investigatori, è stato vittima di un pauroso incidente in località Scovizze lungo via Capiterlina, il collegamento tra Isola e Villaverla. Al momento, sembra che si sia trattato di un'uscita di strada avvenuta in autonomia, senza elementi esterni, in particolare altri veicoli, che abbiano potuto condizionare le manovre del conducente. La Volkswagen Bora guidata dall'uomo, dopo aver abbandonato la corsia di competenza, ha in un primo momento impattato con violenza sul guardrail che protegge il ciglio dell'arteria stradale per poi terminare definitivamente la propria corsa sfondando due pali della Telecom che, essendo in legno, si sono spezzati. «Fosse finito contro la ringhiera della mia abitazione che era sulla traiettoria, non avrebbe avuto scampo», ammette una residente. I soccorsi sono stati dati nel giro di pochi minuti dagli occupanti di un'altra auto di passaggio. Sono intervenuti i sanitari del Suem 118 a bordo di un'autoambulanza. Le condizioni dell'uomo, che in un primo momento sembravano di media gravità tanto da richiedere un codice giallo, sono peggiorate progressivamente, con un quadro clinico che ha richiesto la trasformazione in rosso del codice d'intervento. Il personale medico, dopo aver stabilizzato il paziente ed aver valutato le condizioni, ha optato per l'immediato ricovero nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale “San Bortolo” di Vicenza. La prognosi è riservata. I rilievi del caso, che dovranno far emergere l'esatta dinamica dell'impatto per delineare senza ombra di dubbio quale sia stata la causa dietro l'uscita di strada che ha causato il violentissimo impatto, sono stati portati a termine dai carabinieri della stazione di Malo. Vista l'ora, i militari hanno potuto concentrarsi sui rilievi senza doversi preoccupare di regolare il traffico che, in giornata, lì è molto intenso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1