CHIUDI
CHIUDI

15.01.2019

Diamanti beffa
per milioni
a clienti banche

Diamanti come quelli venduti attraverso le banche coinvolte
Diamanti come quelli venduti attraverso le banche coinvolte

SCHIO/ARZIGNANO. Azioni legali al via anche nel Vicentino  per il risarcimento dei diamanti beffa. Quest'ultimi sono quelli acquistati da centinaia e centinaia di risparmiatori, in tutta Italia sono decine di migliaia, e che tra il 2011 e il 2016 hanno permesso a quattro banche di incassare oltre 200 milioni di euro a fronte di pietre preziose vendute come investimento sicuro per 1,2 miliardi di euro. Due istituti di credito, Intesa e Unicredit, hanno già risarcito integralmente i clienti che ci hanno rimesso in media il 70% dell'investimento. Invece, a rimanere sordo alle richieste è Banco Bpm, nonostante il pronunciamento di Antitrust e Tar del Lazio.


 

I.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1