CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

28.08.2017

Sversato liquame nel torrente Oco
Analisi dell’Arpav

Lo sversamento nell’Oco. GUARDA
Lo sversamento nell’Oco. GUARDA

Liquame nero nel fiumicello Oco. Si sono svegliati con questa vista, ieri, gli abitanti dei caseggiati tra via Marconi e via Meucci, a Meledo, frazione di Sarego, vicino al ponte sul corso d’acqua che è stato vittima dell’ennesimo sversamento. Intorno alle sono infatti partite le prime chiamate dei residenti per segnalare la presenza del liquame scuro nel letto dell’Oco, che ha raggiunto un’estensione di una cinquantina di metri quadri. Per scongiurare il pericolo di contaminazioni e per effettuare le analisi sui campioni sono in breve sopraggiunti i tecnici dell’Arpav di Vicenza, una pattuglia della polizia locale e un automezzo dei vigili del fuoco del distaccamento di Lonigo. Tuttavia, non ci sarebbe la possibilità di un’ulteriore estensione della pozza nera a monte e a valle in quanto il corso d’acqua, che scorre attraversando il centro abitato di Meledo, a causa delle temperature elevate della stagione estiva si trova attualmente in secca. L’Amministrazione comunale ha, inoltre, richiesto l’intervento dei tecnici del Centro Veneto Servizi, l’ente che gestisce il servizio idrico, per verificare la possibilità di una fuoriuscita dalla rete fognaria. Tra le ipotesi ancora al vaglio, è che liquame sia stato portato vicino al ponte e versato appositamente sull’Oco con una cisterna o da un altro mezzo. Un episodio che non sarebbe certo privo di precedenti in zona. «Le indagini sono appena iniziate - spiega il sindaco Roberto Castiglion -. Nelle prossime ore sono attesi sviluppi». M.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Si va verso la fusione di Sovizzo e Gambugliano per farne un Comune unico. Sei d'accordo?
ok