CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.08.2017

Resta ricoverato
il volontario
punto al collo
da una vespa

L’elicottero del 118. ARCHVIO
L’elicottero del 118. ARCHVIO

È ancora ricoverato all’ospedale San Bortolo di Vicenza il volontario di 47 anni salvato l’altra mattina in extremis dopo la puntura di una vespa. L’uomo, Agostino Lavezzo, stava allestendo una recinzione per delimitare l’area della festa di Peschiera dei Muzzi, quando improvvisamente ha lamentato dolore al collo, dicendo di essere stato punto da una vespa. Sembrava un episodio banale, come capita quando si lavora all’aria aperta, ma nel giro di qualche minuto Lavezzo ha iniziato ad avvertire un generale malessere, tanto da sentire l’esigenza di dirigersi verso l’auto per sedersi. Non ha fatto tempo però a raggiungere la vettura, che ha iniziato a barcollare, fino a crollare in preda a gravi difficoltà respiratorie per shock anafilattico. La scena non è sfuggita agli altri volontari, e uno dei compagni di lavoro ha eseguito le prime manovre salvavita. In pochi minuti sono giunti poi i sanitari del Suem e l’elisoccorso che ha trasferito Lavezzo al San Bortolo in codice rosso. Le sue condiziono sono apparse serie, ma non sarebbe in pericolo di vita. A.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Si va verso la fusione di Sovizzo e Gambugliano per farne un Comune unico. Sei d'accordo?
ok