CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.08.2017

Punto da una vespa
Volontario salvato
dall’eliambulanza

Il 47enne è stato trasferito al San Bortolo con l’eliambulanza. ARCHIVIOIl luogo dove è stato punto il volontario ieri mattina. FOTO CARIOLATO
Il 47enne è stato trasferito al San Bortolo con l’eliambulanza. ARCHIVIOIl luogo dove è stato punto il volontario ieri mattina. FOTO CARIOLATO

Un uomo di 47 anni, punto da una vespa, è stato trasportato in elicottero all’ospedale San Bortolo di Vicenza e ricoverato in codice rosso. Sono stati momenti drammatici quelli vissuti ieri mattina da un gruppetto di amici che stava installando una rete di recinzione in vista della festa della località Peschiera dei Muzzi, a Sovizzo.

Erano da poco passate le 11 ed Agostino Lavezzo, 47 anni, residente in paese, in una zona residenziale di recente costruzione poco lontana dal luogo dell’infortunio, si era unito ad alcuni volontari, gli “Amici di Peschiera dei Muzzi”, per collocare i pannelli metallici di recinzione nell’area adibita alla festa patronale. Improvvisamente però è stato punto al collo da una vespa.

Lì per lì sembrava una cosa da nulla, al di là del fastidio della puntura, tanto che l’amico che gli stava di fianco gli ha suggerito di fare un breve massaggio per lenire il dolore. Saranno passati sì e no tre minuti, quando l’uomo ha cominciato ad accusare un generale malessere e ha deciso di andare verso l’auto, parcheggiata a poca distanza, per trovare del sollievo.

L’amico fortunatamente non l’ha perso d’occhio e si è accorto che Lavezzo barcollava. Subito si è precipitato verso di lui, che nel frattempo si era accasciato a terra e dimostrava evidenti segni di difficoltà a respirare. Il volontario, resosi conto della gravità del quadro, in progressivo peggioramento, non ha perso tempo ed ha cominciato a praticargli il massaggio cardiaco. Nel frattempo gli altri presenti hanno allertato il 118, facendo presente la gravità dello stato di salute dell’uomo punto dall’insetto.

«Non ho smesso un attimo da praticargli il massaggio cardiaco - ha raccontato poi l’amico, che gli stava accanto al momento della puntura -. Fortunatamente i soccorsi sono stati veloci. In meno di sette minuti l’ambulanza era giunta sul posto e i medici gli hanno praticato immediatamente le cure del caso. Poi è arrivato l’elicottero. Altrimenti non so come sarebbe andata a finire. Sono stati momenti davvero drammatici, speriamo che Agostino si possa riprendere completamente».

Lavezzo è stato trasportato al nosocomio vicentino in codice rosso e sottoposto alle cure del caso. Da quanto si è potuto sapere, non risulta che in passato avesse sofferto di crisi allergiche legate alle punture di insetti.

Aristide Cariolato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Si va verso la fusione di Sovizzo e Gambugliano per farne un Comune unico. Sei d'accordo?
ok