CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.09.2017

Si finge un carabiniere
e raggira un anziano

Il finto carabinieri ha chiesto all’anziano di mostrargli le banconote
Il finto carabinieri ha chiesto all’anziano di mostrargli le banconote

Si è finto un rappresentante delle forze dell’ordine, presentandosi a casa di un uomo di 78 anni, residente a Montebello, indossando un berretto con la scritta “carabiniere” e chiedendo alla sua vittima di mostrargli i soldi che aveva nell’abitazione perché potevano essere provento di una rapina.

Richiesta che l’anziano ha prontamente soddisfatto, fidandosi del finto carabiniere e consegnandogli quindi la somma di mille euro. L’episodio è avvenuto ieri intorno alle 8. La denuncia è scattata qualche minuto dopo che il falso militare aveva lasciato l’appartamento del 78enne, resosi conto di essere stato il bersaglio di un raggiro.

Sul caso stanno ora indagando gli uomini dell’Arma della stazione di Montebello, che hanno già raccolto la testimonianza dell’anziano e ora stanno procedendo per arrivare a individuare il responsabile del colpo.

Un episodio analogo era avvenuto anche a inizio mese, a Zermeghedo. In quella circostanza ad agire però furono due persone. Che pure il quel caso si finsero appartenenti alle forze dell’ordine riuscendo a portare via a un uomo di 70 anni la somma di circa 350 euro.

Alla vittima, gli uomini camuffati da agenti delle forze dell’ordine avevano chiesto di consegnare le banconote che teneva in casa per poterle controllare. Una volta ottenuto il denaro, però, si erano allontanati a bordo di un’auto facendo perdere le loro tracce in pochi secondi.

Soltanto a quel punto, quando era già troppo tardi, il 70enne si è reso conto di essere stato ingannato e ha deciso di rivolgersi ai militari dell’Arma per sporgere denuncia. In quella circostanza, l’Amministrazione comunale di Zermeghedo, impegnata nella prevenzione delle truffe, in particolare agli anziani e ai soggetti deboli, ha prontamente inviato un messaggio di attenzione attraverso il servizio informativo comunale alla cittadinanza.

«Quanto accaduto dimostra che nella prevenzione di questo tipo di truffe, che in genere colpiscono le persone anziane anche più indifese, la guardia non va mai abbassata», aveva commentato il sindaco Luca Albiero, che ha sottolineato l’impegno sul tema.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1