CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.09.2017

In campo 200 ragazzi
a sostegno della ricerca

Ieri la presentazione dell’8° torneo internazionale  Memorial Peretti
Ieri la presentazione dell’8° torneo internazionale Memorial Peretti

Sarà destinato al sostegno dei bambini che soffrono di disturbi legati all’autismo il ricavato della raccolta dei fondi promossa dalla Fondazione Peretti onlus in occasione delle partite dell’8° Torneo internazionale di calcio Memorial “Graziano Peretti”. L’evento sportivo, unico a livello provinciale, presentato ieri nella sede della fondazione a Montebello, si svolgerà a partire da oggi fino a domenica sui campi di Arzignano, Tezze e Trissino per una trentina di partite che vedranno in campo oltre 200 giovani atleti da tutta Italia e da Russia e Repubblica Ceca in grado di attirare migliaia di appassionati di calcio, sensibili anche alla solidarietà.

Il progetto di quest’anno, che sarà in collaborazione con il distretto Ovest dell’Ulss 8, prevede da un lato percorsi individuali con preadolescenti per migliorare la consapevolezza delle relazioni e dei comportamenti, dall’altro percorsi di formazione per i genitori per l’acquisizione di strategie efficaci nella gestione della relazione con i figli. «L’organizzazione di questo evento coinvolge moltissime persone che voglio ringraziare di cuore - ha affermato il presidente della Fondazione e figlio di Graziano, Giuseppe Valter Peretti -. Uno degli scopi del torneo è che i giovani possano entrare in contatto con i loro coetanei provenienti da tutta Italia e dall’estero, oltre a far conoscere i progetti della fondazione». «Tutta la famiglia tiene molto al torneo perché fonde le due più grandi passioni di nostro padre Graziano - ha aggiunto la vicepresidente Lorella Peretti -. Da una parte il suo legame col mondo dello sport e del calcio, dall’altra l’impegno e la solidarietà in favore di chi è meno fortunato. E quest’anno il nostro obiettivo è di raccogliere fondi per i ragazzi colpiti dall’autismo, per poter aiutare le loro famiglie e la ricerca». «L’Amministrazione comunale deve solo ringraziare la Fondazione Peretti, questa manifestazione sta scrivendo pagine importanti nella storia di Arzignano», dichiara l’assessore agli eventi di Arzignano, Nicolò Sterle. Presenti anche Claudio Furlato e Anna Maria Carlotto, genitori di Mattia Furlato, il 16enne giocatore del Trissino scomparso in un incidente stradale nel 2012 a cui è dedicato il Premio Fair Play del torneo.

Matteo Guarda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1