CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.10.2017

Coltelli e “fumo”
Nuovi controlli
su via Madonnetta

Controlli serrati a tra le vie Madonnetta, Nogara e Europa. ,MASSIGNAN
Controlli serrati a tra le vie Madonnetta, Nogara e Europa. ,MASSIGNAN

Andava in giro con due coltelli e della droga, fermato e denunciato un montecchiano. D.C., 28 anni italiano e residente in città, è stato fermato l’altro pomeriggio dai carabinieri e dalla polizia locale “Dei Castelli” dopo essere stato trovato con due coltelli, con lama di 6 e 9 centimetri, nelle tasche dei pantaloni. Il giovane è stato fermato in via Nogara, nell’area “sorvegliata speciale” della città castellana che si trova appunto fra le vie Nogara e Madonnetta e viale Europa, teatro recentemente di diversi episodi di risse e spaccio, con protagonisti alcuni cittadini extracomunitari.

Da allora vengono svolti nella zona, sistematicamente, controlli che coinvolgono i militari dell’Arma e gli agenti del comando di largo Boschetti in una task force che ha come fine principale la sicurezza dei montecchiani. L’obiettivo, durante lo svolgimento di queste frequenti e mirate verifiche, è di monitorare le persone e in particolare gli stranieri per verificare che siano in regola con il permesso di soggiorno.

Proprio durante uno dei controlli programmati è stato fermato il ventottenne che, insieme ad alcuni extracomunitari, si trovava appunto nella zona che si trova nei pressi del centro commerciale “La Galleria”. Dopo i controlli, le forze dell’ordine hanno scoperto che D.C. nascondeva nei pantaloni le due lame lunghe diversi centimetri e anche uno spinello confezionato con della marijuana. Il castellano è stato denunciato per il reato di possesso di strumenti atti ad offendere; sarà inoltre segnalato alla prefettura di Vicenza perché assume stupefacenti.

I servizi di controllo del territorio, fanno sapere le forze dell’ordine, continueranno anche nei prossimi giorni e settimane. La sorveglianza sarà incrementata ancora di più in occasione delle prossime festività e carabinieri e polizia locale proseguiranno ad operare in sinergia nel territorio comunale. «Grazie al lodevole impegno e al fondamentale apporto della nostra polizia locale e dei carabinieri - interviene il sindaco Milena Cecchetto - stiamo concentrando i controlli su quella zona come richiesto dai cittadini. Le continue denunce a carico di persone colte sul fatto dimostrano che la pressione è sicuramente aumentata da parte delle forze dell’ordine. Vogliamo allontanare dalla città chi intende delinquere e non molleremo la presa».

La zona è da tempo soggetta ad accertamenti a tappeto per le frequentazioni e per i traffici illegali da parte di persone che si ritrovano accanto o di fronte ad un locale di cucina etnica e nella piccola area verde. Nel pomeriggio, e in serata, il luogo era diventato un ritrovo per immigrati di diversa nazionalità. Poco dopo Ferragosto i carabinieri avevano sequestrato circa venti grammi di hashish e marijuana ed avevano denunciato tre africani che si erano resi protagonisti di due diverse risse nella stessa giornata. A fine settembre la polizia locale, sempre in via Madonnetta, aveva sequestrato dodici dosi di hashish.

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1