CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.10.2017

Corsi per il defibrillatore
Un centinaio gli abilitati

Un defibrillatore. BERTOZZO
Un defibrillatore. BERTOZZO

Promuovere l’importanza dei defibrillatori e organizzare corsi di formazione per il loro utilizzo, oltre che per il primo soccorso. C’è anche questo tra gli impegni dell’associazione Sogit Ovest Vicentino che, dopo il recente salvataggio in extremis di un 45enne colpito da infarto in piazza Mercato, ricorda l’importanza di questi presidi. In provincia sono un centinaio le persone che l’associazione ha abilitato, mentre in paese sono una decina i defibrillatori installati, tra cui quello della Cassa rurale, a disposizione della collettività e usato per il 45enne. «Quando la Cassa rurale mi ha proposto di organizzare una rete di defibrillazione precoce sul territorio non ho esitato un istante nell’accettare - precisa il presidente di Sogit Ovest Vicentino Luigi Lazzari -. In base alla collaborazione decennale, Sogit Ovest Vicentino ha organizzato particolari corsi che hanno permesso a dipendenti della Cassa rurale e cittadini di acquisire l’abilitazione all’uso del defibrillatore. Questo anche grazie alla sinergia con l’ex Ulss 5 Ovest Vicentino nelle persone del dott. Lorenzo Magrin e del dott. Vito Cianci».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1