CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.10.2017

Via al trasloco delle classi
Al lavoro anche il sindaco

Anche il sindaco si è rimboccato le maniche per i lavori ieri.MASSIGNAN
Anche il sindaco si è rimboccato le maniche per i lavori ieri.MASSIGNAN

Tutti al lavoro ieri mattina alla scuola media Foscolo. Per il trasloco delle aule e l'allestimento delle classi temporanee in vista del via al cantiere domani per la messa in sicurezza, dal punto di vista sismico, del plesso del Comprensivo Scamozzi di Vicenza. Così se dalle 8 alle 9.30 a dare una mano sono stati dodici profughi della quarantina ospitati all'ex locanda Gambini nella frazione di Perarolo, ad occuparsi di pulizie, riordino di arredi e allestimento della mensa, in via temporanea nell'aula magna, ci hanno pensato alcune collaboratrici scolastiche della Foscolo insieme al sindaco Paolo Pellizzari, all'assessore ai lavori pubblici Michele Zanotto e alla dirigente scolastica del comprensivo Luisa Basso. Che dopo un sopralluogo su classi e aule per controllare che fosse tutto pronto per lunedì, alla ripresa delle lezioni, si sono rimboccati le maniche e hanno provveduto a predisporre tavole per la mensa, a pulire le sedie e a rimettere un po' d'ordine nel plesso. «Sono cinque le classi oltre all'aula di arte che sono state svuotate perchè diventeranno area di cantiere, così come la sala mensa - spiega la dirigente scolastica del comprensivo Scamozzi Luisa Basso - fortunatamente alle medie abbiamo altri spazi alternativi da utilizzare per la durata del cantiere, come l'aula di informatica, di musica, la biblioteca. Dotate comunque di lim. Certo dovremo adattarci e qualche disagio ci sarà. Vedremo come riuscire a convivere tra lavori e attività scolastica e studenti». Sono oltre 200 infatti gli alunni della media Foscolo, a scuola dalle 8 alle 13.40, con due rientri pomeridiani, lunedì e mercoledì, quando la campanella di fine lezione suona alle 17.05. «Abbiamo cercato di ridurre i disagi per quanto possibile - aggiunge il sindaco Paolo Pellizzari - l'impresa si è impegnata a svolgere l'intervento di messa in sicurezza del blocco aule in un mese anzichè tre mesi inizialmente previsti. Saranno operativi dalle 10 alle 22 e al lavoro anche sabato e domenica. Per la mensa invece, per semplificare le operazioni, si passa per queste settimane alla monoporzione. Il pasto avrà un costo maggiorato, ma di questo si farà carico il Comune. Così come delle pulizie necessarie a fine cantiere». Con i 100mila euro di spesa verranno sistemati anche alcuni controsoffitti, grazie al ribasso d'asta sull'importo dei lavori. «Contiamo di intervenire anche sulla guaina del porticato di ingresso al blocco aule della Foscolo - conclude l'assessore ai lavori pubblici Michele Zanotto - il soffitto è visibilmente danneggiato».

Luisa Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1