CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.11.2017

Spray urticante
al centro acquisti
Paura tra i clienti

Il centro commerciale “Le Piramidi” di Torri di Quartesolo
Il centro commerciale “Le Piramidi” di Torri di Quartesolo

Difficoltà a respirare, bruciore alla gola; rossore e lacrime agli occhi; aria dall’odore acre. Sono i sintomi che ieri mattina hanno avvertito diverse persone (almeno una decina) mentre stavano passeggiando tra i corridoi del centro commerciale Le Piramidi di Torri di Quartesolo. A dare l’allarme, chiamando il 118, e spiegando quanto stava accadendo, uno dei clienti appena uscito da un negozio che ha cercato sollievo all’esterno dell’edificio.

Assieme al Suem sono anche intervenuti i vigili del fuoco con un equipaggio di emergenza partito dalla caserma di via Farini.

Il sospetto, però non confermato nonostante le verifiche tecniche effettuate, è che qualcuno abbia spruzzato dello spray urticante proprio all’interno del centro commerciale provocando in questo modo i sintomi a gola e occhi accusati dalle numerose persone.

I pompieri, giunti alle Piramidi poco dopo le 11, hanno lavorato per più di un’ora controllando anche il sistema di areazione interno al centro commerciale e quindi i macchinari utilizzati per pompare l’aria condizionata e anche il calore. Un’operazione accurata che però non ha fatto emergere alcuna criticità. Tutto era infatti in regola. Nessuna anomalia, né problemi tali da provocare i sintomi accusati da chi aveva chiesto aiuto per il mal di gola e il rossore agli occhi.

Per scongiurare qualsiasi dubbio eventuale i vigili del fuoco, nel corso del loro intervento hanno anche chiesto supporto ai tecnici dell’Arpav che però hanno declinato la richiesta visto che il problema non si è manifestato all’esterno (interessando quindi l’ambiente) ma esclusivamente in uno spazio chiuso.

Nonostante, dunque, non ci siano state conferme; l’ipotesi più plausibile è che qualcuno abbia appunto usato una bomboletta di spray urticante spruzzandola all’interno dei corridoi del centro commerciale. E a quanto pare, stando alla voce di qualche commerciante, non sarebbe nemmeno una novità. La tecnica verrebbe infatti usata dai ladri per creare scompiglio quando il centro è particolarmente affollato. L’obiettivo sarebbe quello di creare scompiglio e consentire al malvivente di turno di portare via della merce approfittando della confusione.

Sta di fatto però che ieri mattina, fortunatamente, non si è scatenata alcuna scena di panico. Solo la forte preoccupazione di almeno una decina di clienti che non capivano cosa stesse loro capitando e perché all’interno dei corridoi l’aria, improvvisamente, fosse diventata acre. Proprio come se qualcuno avesse spruzzato uno spray particolarmente urticante.

Alla fine, comunque, la squadra di emergenza dei vigili del fuoco, poco dopo mezzogiorno, aveva fatto rientro al comando di via Farini, mentre l’ambulanza del Suem era invece ripartita ben prima, senza dover trasportare nessuno. Tutti si sono ripresi senza dover ricorrere alle cure mediche.

Matteo Bernardini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1