CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.08.2018

Opinionista per caso Luca si dà un bel 10

Luca Basso, seduto a destra, durante il programma “Si Motori”. FRISON
Luca Basso, seduto a destra, durante il programma “Si Motori”. FRISON

Doppia comparsata sulle televisioni nazionali per due cittadini di Bolzano Vicentino, a poche settimane l’uno dall’altro. È successo a Samia Zarantonello, 32 anni, e a Luca Basso, 22, approdati negli studi televisivi di Mediaset e di Sport Italia. Il più recente a bucare lo schermo è stato Luca Basso, che ha partecipato alla trasmissione “Si Motori”. «Tutto è nato perché da qualche anno scrivo per una testata online, per la quale seguo tutto quello che riguarda sport e motori – racconta -. Al nostro direttore avevano chiesto qualcuno che potesse andare a parlare della European Le Mans Series (Elms), e lui mi ha chiesto se la cosa mi poteva interessare». Luca non ci ha pensato due volte a dire di sì, e così, il venerdì precedente la messa in onda della puntata, ha preso il treno ed è andato a Milano, agli studi di Sport Italia. Le Elms è una categoria automobilistica a livello europeo che vede gareggiare esclusivamente vetture Sport Prototipo e Gran Turismo. «Mi sono ritrovato a fare l’opinionista esperto di queste gare assieme al telecronista di Eurosport che le segue quotidianamente e ai conduttori della trasmissione. Abbiamo anche parlato della 6 ore nel Red Bull Ring – racconta il giovane -. Per registrare la trasmissione abbiamo impiegato una mezz’oretta, per me è stata un’esperienza completamente nuova. Mi sono riguardato il giorno in cui la puntata è andata in onda e devo dire che me la sono cavata bene, temevo di aver fatto peggio. Se dovessi darmi un voto? Facciamo 10, dai, sono generoso con me stesso». Poche settimane prima è toccato a Samia Zarantonello calcare le scene televisive, nella celebre trasmissione Mediaset “Forum”. «Sono stata contattata un anno fa per partecipare alla trasmissione, il canale è stato la compagnia teatrale con la quale studio recitazione». E la partecipazione a “Forum” è stata, per Samia, l’occasione per dare sfoggio delle sue qualità di attrice. «Interpretavo una mamma del Veneto che aveva rotto la convivenza con il so compagno siciliano – racconta -. Tutto ruotava attorno all’affidamento della bambina nata dalla relazione tra i due e al contrasto con la madre di lui». La puntata è andata in onda a giugno. «La causa narrata era vera, ma ad interpretarla eravamo tutti attori che utilizzavano nomi di fantasia, nel mio caso Alessia – racconta Samia -. Non sapevo quando la puntata sarebbe andata in onda, per cui tanti concittadini sono rimasti stupiti ne vedermi a “Forum”, tanto più con una storia del genere. Fortunatamente chi mi conosceva sapeva bene che non ho figlie in Sicilia e che tanto meno mi chiamo Alessia». Il contatto con il mono televisivo di Mediaset «è stato interessante – prosegue Samia -, un’esperienza che valeva al pena fare. Però non fa per me. La televisione ha dei meccanismi che ti portano a metterti in mostra, non mi stupisce che alcune donne si ritrovino ad accettare il ruolo di “belle statuine”». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Frison
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1