CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.08.2018

Ciclabili e rotatoria senza spendere soldi

L’area dove verranno realizzati ciclabile e rotatoria. FRISON
L’area dove verranno realizzati ciclabile e rotatoria. FRISON

«Con 73 mila euro dalla Provincia, anche l’ultimo tratto di ciclabile lungo via Borsellino verrà completato». L’ha annunciato il sindaco di Torri di Quartesolo, nonché consigliere provinciale, Ernesto Ferretto. Nell’ultima seduta, il consiglio provinciale ha approvato il bilancio di previsione 2018-2020, e tra i contributi ai Comuni per lavori lungo le strade vicentine, spunta la cifra di 73 mila euro destinata a Torri dove, nei giorni scorsi, lungo via Borsellino sono iniziati i lavori per la realizzazione della rotatoria che regolerà l’accesso all’area commerciale di Viridea, specializzata in giardinaggio. «I lavori prevedono, grazie ad un contributo della Provincia di circa 41 mila euro, la realizzazione di una pista ciclabile che si innesta in quella di via Roma e si collega a via Zara – spiega Ferretto -. Grazie al nuovo contributo, la ciclabile proseguirà fino a collegarsi a via Madre Teresa di Calcutta e quindi al parco Baden Powell». La realizzazione della rotatoria è a carico di Viridea, che realizzerà lavori per 240 mila euro. Un impegno ottenuto in cambio della cessione, da parte del Comune, di parte di un’area pubblica nei pressi dell’area commerciale. Nei giorni scorsi le minoranze in Consiglio si sono scatenate segnalando che, nonostante si tratti di un’area pubblica c’è un cancello chiuso che ne impedisce l’accesso, oltre al fatto che al prezzo di verde pubblico si realizzano opere a vantaggio esclusivo di un privato, Viridea. «Nel 2009, in cambio dell’autorizzazione commerciale, il Comune aveva ottenuto da Viridea 400 mila euro e la realizzazione di un’area attrezzata da 400 metri, con l’impegno di trasferirla al Comune – afferma Ferretto -. Nel 2014, l’area era ancora di proprietà di Viridea. Così abbiamo fatto un nuovo accordo che prevedeva la cessione al Comune solo di una parte dell’area e la realizzazione di una rotatoria. I vantaggi per il Comune ci sono, perché la rotatoria era necessaria per regolare l’ingresso al negozio. Quanto al cancello, se è chiuso va fatto aprire». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.FR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1