CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.10.2017

“Prima noi”
appoggia
la petizione
sui migranti

Se raccolta firme sarà, a supportare la comunità sandricense nella campagna di sensibilizzazione sulla questione migranti scenderà in campo anche il comitato “Prima Noi”. Lo ha annunciato il portavoce Alex Cioni intervenendo nell'annosa vicenda dell'accoglienza a Sandrigo, in relazione ai circa 200 richiedenti asilo attualmente ospitati nei due hotel del territorio, il “Ginia” e il “Canova”. «Siamo a fianco dei cittadini - sottolinea Cioni - Con la rete vicentina attivata un mese fa siamo pronti a sostenere ogni azione mirata a far sloggiare i millantatori africani o bengalesi ma torniamo a ribadire l'inutilità del progetto Sprar». Secondo il comitato “Prima Noi”, «l'adesione del Comune al programma di protezione non ha senso nella misura in cui il paese non venga prima liberato dai 200 sedicenti profughi, altrimenti sarebbe come firmare una cambiale in bianco. Ci sono già realtà, come Tonezza e Pedemonte, che attendono senza successo una riduzione del numero dei migranti. Lo Sprar non è stato pensato per offrire vitto e alloggio a quelli economici come la gran parte di chi è negli alberghi sandricensi».G.AR.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1