CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.02.2017

Rifiuti abbandonati
Potrebbero essere
il bottino dei ladri

I rifiuti trovati nei campi
I rifiuti trovati nei campi

Abbandono selvaggio di rifiuti o scarti derivanti da furti in abitazioni? L’interrogativo è rimbalzato fra gli abituali della passaggiata quotidiana lungo via Brigata Taurinense a Lisiera con alcuni residenti, appena fatta la scoperta fresca di giornata. Difficile camminare tra i rovi con le scarpe da ginnastica, giù dal ciglio della strada, e mettersi a rovistare a mani nude. Ma una volta fugato il dubbio, nel caso si trattasse di presunta refurtiva, le forze dell’ordine vanno sempre avvisate. I rifiuti sparsi un po’ dappertutto non sono sfuggiti quindi neppure allo sguardo di chi imbocca con l’auto la stessa via per raggiungere la propria casa e, nel giro di poche ore dalla comparsa dell’immondizia, qualcuno aveva già esposto un cartello. Un paio di frasi per ricordare che quella non è certo una discarica, con l’aggiunta di qualche epiteto offensivo. Da alcuni sacchi neri gettati tra i rovi, sul lato destro della strada, era fuoriuscito il contenuto: stivaletti da donna, un ventilatore ma anche una cintura luccicante, un braccialetto di bigiotteria decorato con perle sintetiche, una bella imitazione di un pregiato anello con smeraldo, la scatola vuota di un orologio griffato con ancora il certificato di garanzia. A una ventina di metri, sull’argine del fiume Tesina, giaceva pure uno scatolone colmo di avanzi di cibo, bottiglie di bibite vuote, imballaggi di plastica e altri rifiuti domestici. Il fatto è stato segnalato al Comune.

Raffaella Dal Sasso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1