CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.12.2016

«I miei disegni vivono in un videogioco»

Enrico Simonato, sopra, e a lato al centro insieme ai due colleghi
Enrico Simonato, sopra, e a lato al centro insieme ai due colleghi

Si chiama “Steampunk Adventure” ed è un videogioco per telefoni con sistema operativo android disponibile gratis su google play. Ad idearlo, Enrico Simonato, 39 anni, architetto e fumettista di Costabissara che ha da sempre una grande passione per il disegno.

Insieme ad un team di esperti che si sono conosciuti in rete, Simonato ha dato vita a questo nuovo coinvolgente gioco “platform puzzle” con robot e labirinti intricati da risolvere, armi da sbloccare e simpatici personaggi da rincorrere per trovare l’uscita. «Da anni conosco solo tramite internet Alessandro Schillaci di Asti, laureato in ingegneria elettronica, programmatore del gioco con ‘Unity’. Nel 2015 assieme a Daniele Sforzin di Aosta, perito informatico, modellatore 3d con ‘blender’ abbiamo deciso di unire le forze per metterci alla prova e creare un videogioco partendo da zero –spiega Enrico Simonato-. Io ho curato tutto l'aspetto artistico, illustrazioni, grafica, loghi, ideazione dei personaggi e delle ambientazioni, sfondi, texture del gioco e anche la colonna sonora cercando di adattare i miei disegni alla grafica 3d».

Il gioco è stato una sfida per tutto il gruppo dato che gli autori abitano in tre regioni diverse e ognuno ha il proprio lavoro.

«Abbiamo lavorato al gioco per sette mesi, di notte e nei ritagli di tempo. Durante questo periodo non ci siamo mai visti di persona, ma abbiamo collaborato con i mezzi remoti di cui si può disporre ad oggi –dice Enrico Simonato-. Vedere i miei disegni trasformati in personaggi a tre dimensioni e animarsi all'interno del gioco è stata un'esperienza incredibile».

A settembre di quest’anno il video game è stato selezionato come migliore applicazione innovativa al concorso “Start and Up” indetto dal “Polo tecnologico” di Lucca. Grazie a questo risultato il gruppo ha partecipato alla cinquantesima edizione del “Lucca Comics and games 2016” con uno stand allestito nel padiglione video games. «Non solo –conclude Simonato-, ma il mio fumetto, scritto da Raffaele Mango è stato selezionato tra i 15 migliori progetti consegnati. Sono stato invitato come ospite al ‘Lucca Comics’ a discutere ‘Record of Hidden World’ davanti a una giuria e le mie tavole sono state esposte in una mostra dedicata ai finalisti».

Valentina Magnarello
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1