CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.04.2016 Tags: Vicenza , Grisignano , Poiana di Granfion, uccide l'ex fidanzata e poi cerca di togliersi la vita

Madre di tre figli
viene uccisa
dall'ex fidanzato

Caricamento in corso ...

GRISIGNANO DI ZOCCO. ore 13 È stato arrestato per omicidio volontario premeditato Davide Tomasi, 37 anni, di Grumolo delle Abbadesse, l’uomo accusato di aver ucciso con alcune coltellate Monica De Rossi, 47 anni, in una villetta in via Sandro Pertini a Pojana di Granfion, frazione di Grisignano di Zocco. I due avevano avuto una relazione durata alcuni mesi e finita la scorsa estate. L’uomo, pare sofferente di diabete, avrebbe poi cercato di uccidersi iniettandosi una dose massiccia di farmaci.  Attualmente è ricoverato all’ospedale di Vicenza, ma non è in pericolo di vita. 

 

La donna e il presunto omicida sono stati trovati dalle forze dell'ordine all’interno di uno sgabuzzino nella casa dove i due si erano dati appuntamento ieri dopo una telefonata di Tomasi all’ex, che svolgeva attività di agente immobiliare, per chiederle un aiuto a trovare un appartamento perché non voleva più vivere con i genitori.

 

Secondo una prima ricostruzione, una volta all’interno della villetta, ancora in fase di costruzione, Tomasi avrebbe colpito la donna con un coltello alle spalle e poi trascinato il corpo in una stanza, dove poi aveva chiuso la porta a chiave e si sarebbe iniettato il farmaco forse per uccidersi. La vittima, divorziata e madre di tre figli, era molto conosciuta per la sua attività di titolare di una agenzia immobiliare. L'uomo è invece contitolare di una palestra a Campodoro (Padova). 

 

ore 12 La vittima si chiama Monica De Rossi, 47 anni, madre di tre figli, nata a Verona ma residente a Grisignano dove gestiva un'agenzia immobiliare. Ad ucciderla è stato Davide Tomasi, 38 anni tra qualche giorno, nato a Cittadella (Padova) ma residente a Grumolo.

 

ore 10 Stanno emergendo nuovi particolari del dramma che si è consumato ieri a Poiana di Granfion. Secondo le prime informazioni, la relazione tra i due si era conclusa nell’estate scorsa, ma lui continuava a mandarle messaggi e a farle piccoli regali. Ieri avrebbe contattato la ex con la scusa che aveva bisogno di trovare casa e lei, che gestiva un'agenzia immobiliare, gli ha dato appuntamento in un'abitazione ancora da completare. Una volta all’interno, però, è avvenuta la tragedia. L’allarme è stata dato da alcuni vicini di casa che avevano visto delle auto parcheggiate fuori dall’abitazione ancora in fase di completamento e avevano avvertito il proprietario. Questi ha chiamato le forze dell'ordine che una volta sul posto hanno trovato la donna morta; l'uomo, invece, aveva tentato il suicidio ingerendo dei farmaci.

 

ore 8 Ha prima ucciso la sua ex e poi ha cercato di togliersi la vita. Il dramma si è consumato ieri sera all'interno di un'abitazione di Poiana di Granfion, frazione di Grisignano di Zocco. Un vicentino di 38 anni ha accoltellato l'ex fidanzata di 47 e ha poi cercato di togliersi la vita. Sono intervenuti Suem e carabinieri; l'uomo è piantonato in ospedale. 

 

Tutti i particolari sul Giornale in edicola domani

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1