Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
martedì, 25 settembre 2018

Evasione fiscale
Tre condanne
2,1 mln confiscati

L'indagine delle Fiamme gialle

BRESSANVIDO. Un anno di reclusione ciascuno e 2,1 milioni di euro confiscati. Destinatari del dispositivo letto in aula dal giudice sono un 57enne di Lavagno (Verona), un 53enne di Mason ma residente in Svizzera e un 62enne di Renon. 

I tre erano accusati di avere creato una società ad hoc, negli Stati Uniti, dove convogliare i guadagni della vendita dei decoder per le televisioni e non pagare le tasse. In sostanza, per l’accusa, il gruppo Telesystem electronics, con sede a Bressanvido, non aveva pagato al nostro fisco qualcosa come 38 milioni di euro in nove anni (dal 2002 al 2010). 

Al termine del processo, però, i tre imputati, ai quali la Guardia di finanza aveva sequestrato 19 immobili e due automobili (per un totale di circa 4,5 milioni di euro), sono stati condannati per le evasioni fiscali degli anni di imposta 2009 e 2010.