CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2017

Pedoni e ciclisti più sicuri
Arriva la pista Vamparon

Via Grumello è la strada a cui si collegherà la nuova ciclabile. BILLO
Via Grumello è la strada a cui si collegherà la nuova ciclabile. BILLO
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta

Sono 90 mila gli euro che l’Amministrazione comunale spenderà per la nuova pista ciclopedonale denominata Vamparon. Si tratta di un’opera che unirà via Grumello a via Cima Marana.

A fine dicembre 2016 la giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica del percorso lungo circa 350 metri riservato a ciclisti e pedoni. Il tratto in questione attraverserà un’area verde tra le due strade. «È un’ulteriore opera dedicata alla sicurezza di chi si muove a piedi oppure sulle due ruote a pedali e che si aggiunge alle piste ciclabili realizzate fino ad ora - commenta il sindaco di Dueville Giusy Armiletti - Questo nuovo percorso collegherà via Grumello e via Marascare a via Cima Marana da dove è poi possibile percorrere la ciclabile di via Corvo».

Con l’intervento, dunque, la parte a nord del paese verrà collegata al centro. «Si tratta, in definitiva, di un progetto che permetterà di arrivare in sicurezza fino alle scuole e alla piazza - aggiunge il primo cittadino - Lo studio di fattibilità dell’opera prevede un costo che verrà sostenuto tramite alcune alienazioni - conclude - Prevediamo la realizzazione della pista ciclopedonale per la seconda parte del 2017». Già prima della fine dell’anno, dunque, il cantiere sarà concluso a vantaggio della sicurezza stradale.

Marco Billo
Suggerimenti

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1