CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.04.2017

Uccisa dal marito
Ora è battaglia
per la bambina

Mirko Righetto con la moglie Nidia Lucia Loza Rodriguez
Mirko Righetto con la moglie Nidia Lucia Loza Rodriguez

CAMISANO. Dopo l’omicidio di Camisano - l’autopsia ha confermato le 35 coltellate, quella mortale al polmone destro, che ha provocato una fortissima emorragia - si profila una battaglia legale per la piccola orfana della mamma. Il padre, Mirko Righetto, imprenditore di 47 anni, è in carcere con l’accusa di aver ucciso la moglie Lidia Lucia Loza Rodruguez, 37. La loro bambina è stata affidata dal giudice tutelare all’ex moglie dell’assassino, in modo che possa crescere con il fratello più grande. Ma i parenti della vittima, dalla Colombia, a loro volta reclamano la piccola. La procura ha chiesto e ottenuto la nomina anche di una tutrice, oltre alla curatrice speciale, per la bambina.

D.N.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1