Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
venerdì, 16 novembre 2018

Il Palio si sdoppia Più spettacoli e sfilata in centro

Le contrade sfilano prima della contesa del Palio. MARINI

Tempo di cambiamenti per il Palio delle Contrade di Camisano. La rievocazione storica più antica del Veneto quest’anno raddoppia: dopo il “Palietto” dei giovani, questa sera alle 20.30 tocca al Palio vero e proprio che sarà aperto dalla pittoresca sfilata storica, in costumi medievali. Seguirà lo spettacolo degli sbandieratori di Camisano e dai cavalieri, con la manifestazione che si sposterà da piazza Umberto I, allo stadio comunale. Tra le novità anche l’allestimento di un accampamento medievale, con una mostra di armi antiche. Le sei contrade, Badia, Castello, Concordia, Meridiana, Pieve e Roma, si sfideranno dalle 21, fra taglialegna, gare dei tronchi, tiro alla fune e staffetta. «Abbiamo deciso di introdurre diverse novità - spiega Maurizio Zanarella, presidente dell’associazione Contrade del Palio - per velocizzare il più possibile le gare, in modo da evitare i tempi morti tra una sfida e l’altra. Abbiamo anche una nuova squadra di giudici, che resterà fissa». • © RIPRODUZIONE RISERVATA