CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.01.2015

Vendere l'ex municipio piuttosto
che lasciarlo nel degrado

«Se ci fossero dei privati disposti ad acquistare la villa e a restaurarla sarebbe un bene per un territorio come Caldogno, dove di consumo ce n'è stato fin troppo, anche perchè solitamente questi imprenditori illuminati, quasi dei moderni Mecenate, hanno molto più amore per le opere artistiche e architettoniche delle pubbliche amministrazioni».
Guarda con favore alla possibile cessione a privati della villa Davide Fiore, responsabile ambiente e paesaggio del Fai per Vicenza, che fa però una precisazione. «Qualora non dovessero farsi avanti compratori, è bene che il Comune di Caldogno, nonostante i tempi siano difficili, faccia il possibile per recuperare l'edificio, investendo nel restauro invece che nella costruzione di nuovi immobili».
«Da cittadino di Caldogno il cuore direbbe che l'ex municipio è una parte importante del paese, un pezzo di storia che andrebbe mantenuto, ma razionalmente sappiamo che non è possibile, anche per i costi importanti che comporterebbe recuperare un'opera del genere». (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1