CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.09.2017

Prima all’opposizione
adesso in maggioranza

Il municipio di Caldogno sede del Consiglio comunale.  ARCHIVIO
Il municipio di Caldogno sede del Consiglio comunale. ARCHIVIO

Malumori tra i banchi della minoranza, sfottò e risolini tra il pubblico che rumoreggiava in sala consiliare.

Non è stata presa bene, durante l'ultimo consiglio comunale, la decisione della consigliera Rita Franco, ex capogruppo di “Si.Amo Caldogno”, di abbandonare l'opposizione per passare tra le fila della maggioranza.

La decisione, nell'aria da qualche settimana, è stata formalizzata ad inizio seduta quando già la 51 enne maestra elementare aveva preso posto al tavolo del gruppo del sindaco Nicola Ferronato.

Se dai nuovi colleghi di “Insieme per Caldogno” è arrivato un in bocca al lupo per la nuova avventura, un attacco durissimo è stato invece riservato alla consigliera dall'ex compagno di “Caldogno Futura” Marco Lunardi.

Franco aveva infatti cominciato la sua esperienza consiliare assieme al gruppo di Lunardi, all'interno del quale era stata eletta ottenendo quasi 300 voti e risultando la più votata. Poi, dopo cinque mesi, assieme a Ferdinando Cappozzo e Bruno Laghetto aveva dato vita alla formazione “Si.Amo Caldogno”.

«Ha doppiamente tradito elettori e consiglieri con questo secondo cambio di casacca, che vergogna», le parole di Lunardi, cui replica con fermezza Franco: «Sono stata coerente con le mie posizioni, i seggi non appartengono ai politici ma ai cittadini, sono stata votata per fare il bene del paese e lo farò grazie all'opportunità che mi ha dato la maggioranza»

Nuovo capogruppo di “Si.Amo” sarà Ferdinando Cappozzo.

Giulia Armeni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1