Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
venerdì, 21 settembre 2018

Bancali a fuoco per la sigaretta

Le fiamme si sono alzate dal deposito di bancali in legno. FOTO ARMENI

Giulia Armeni Bancali in fiamme ieri mattina in un deposito lungo via Pontaron a Caldogno. Il rogo, notato da una pattuglia della polizia locale e da diverse persone che transitavano in quella zona, si è sviluppato intorno alle 8 nel piazzale di un capannone che sorge al civico numero 7, nella strada che coincide con la provinciale 349 di collegamento tra Vicenza e Thiene. Per cause ancora da chiarire -si ipotizza che l'incendio possa essere stato provocato da un mozzicone di sigaretta- una catasta di bancali in legno ammassati nell'area esterna si è trasformata nel giro di pochi attimi in una pira ardente, con alte lingue di fuoco che hanno preoccupato non poco residenti e automobilisti che passavano in quel momento. Prima che l'incendio potesse propagarsi anche agli immobili vicini, i pompieri intervenuti con due mezzi dal comando di Vicenza, sono riusciti a spegnerlo completamente, mettendo in sicurezza la zona. Per verificare le cause del rogo, che sembra appunto essere scaturito da un mozzicone di sigaretta gettato imprudentemente da un operaio, sono ora al lavoro gli agenti del comando di polizia locale che intendono appurare se vi possano essere tracce riconducibili ad un'azione dolosa che avrebbe potuto provocare maggiori danni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA