CHIUDI
CHIUDI

04.01.2019

Auto prende fuoco Paura al distributore

I vigili del fuoco in azione per spegnere l’incendio. VV.FF.
I vigili del fuoco in azione per spegnere l’incendio. VV.FF.

Notte di paura al distributore Beyfin di Bolzano Vicentino, per l’incendio partito da un auto in sosta. Le fiamme, scaturite dal cofano dell’auto, avrebbero potuto coinvolgere anche le pompe di benzina se i Vigili del fuoco non fossero intervenuti rapidamente per domare il rogo, scongiurando gravi conseguenze. Il tutto è avvenuto a mezz’ora dallo scoccare della mezzanotte di mercoledì 2 gennaio, quando un uomo, alla guida di una Chrysler Touring, un’auto di grossa cilindrata, si è fermato al distributore situato lungo la statale Postumia per fare rifornimento di benzina. Dopo aver accostato ad uno dei quattro erogatori di carburante, l’uomo è sceso dall’auto accorgendosi, prima di iniziare a rifornirsi, che dal cofano usciva del fumo. L’uomo ha quindi aperto il portellone del vano motore, accorgendosi delle fiamme. L’uomo ha reagito immediatamente e con prontezza, tentando di spegnere il fuoco con sabbia e stracci trovati nei pressi della pompa. In un primo momento pareva che le fiamme si fossero spente, ma poco dopo sono tornate ad avvolgere il motore dell’auto. A quel punto è stato dato l’allarme ai Vigili del fuoco, intervenuti tempestivamente per domare l’incendio. «La tempestività dell’intervento è stata fondamentale, perché le fiamme avrebbero potuto estendersi alle pompe, e a quel punto le conseguenze sarebbero state disastrose, oltre che pericolose - riferiscono gli addetti al distributore -. L’erogatore è da cambiare, e per i prossimi tre mesi sarà fuori uso. Non siamo in grado in questo momento di dire quanto potrà costare una nuova pompa». Pompa che è stata messa in sicurezza con un cordone bianco e rosso e che appare annerita e danneggiata, come se fosse stata fusa. «Tutti danni dovuti al calore del rogo, e non alle fiamme, per fortuna - proseguono i dipendenti del distributore -. Di fatto è come se fosse stata fusa. Grazie al cielo le fiamme non hanno bruciato i tubi della pompa, allora sarebbe stato un problema. Meno male che i Vigili del Fuoco sono intervenuti in tempo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Frison
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1