CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2018

Sparito nel nulla
Nessuna traccia
da cinque giorni

SOLAGNA. Hanno dato esito negativo anche oggi le ricerche di Stephane Lunardi, 50 anni di Solagna, scomparso da mercoledì scorso. Per quanto di competenza, il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, impegnato (dopo aver ultimato l'intervento di questa mattina sotto Cima Grappa) dalle 13 alle 17 circa,  ha percorso il sentiero alpinistico che fiancheggia la Valle di San Giorgio, un itinerario impegnativo che i soccorritori hanno in ogni caso controllato per non lasciare margini di dubbio su eventuali zone d'ombra. Oltre al Soccorso alpino hanno preso parte ai sopralluoghi odierni i Vigili del fuoco, l'Associazione nazionale dei carabinieri con le proprie unità cinofile, associazioni di Protezione civile. Ricordiamo che Stephane - che è alto un metro e 75, di corporatura robusta e ha i capelli bianchi -  al momento della scomparsa indossava un paio di jeans, camicia marrone con giubbetto blu senza maniche, scarpe antinfortunistica e portava un berretto scuro. Chiunque abbia sue informazioni è pregato di contattare i carabinieri. Ieri era arrivato anche l'appello della famiglia.

 

Sabato 14 gennaio

 

Si è chiusa un'altra giornata di ricerche senza esito, in merito alla scomparsa di Stephane Lunardi, il 50enne di Solagna, di cui non si hanno più notizie dallo scorso mercoledì. Questa mattina le squadre del soccorso alpino della Pedemonata del Grappa sono ripartiti alle 8 per incamminarsi verso le Creste di San Giorgio. Hanno quindi salito la Val Lanari per poi imboccare la Valle delle Strette e ricongiungersi al sentiero 938 che scende da Campo Solagna. Ricontrollati anche i sentieri 943 e 942 della Cresta dei Cavallini con particolare attenzione alle gallerie della guerra che si incontrano lungo la discesa. La ricerca ripartirà domattina. Anche oggi erano presenti i Vigili del fuoco, l'Associazione nazionale dei carabinieri con le proprie unità cinofile, associazioni di Protezione civile. Ricordiamo che Stephane - che è alto un metro e 75, di corporatura robusta e ha i capelli bianchi -  al momento della scomparsa indossava un paio di jeans, camicia marrone con giubbetto blu senza maniche, scarpe antinfortunistica e portava un berretto scuro. Chiunque abbia sue informazioni è pregato di contattare i carabinieri. 

 

Venerdì 13 gennaio

 

Ancora senza esito le ricerche di Stephane Lunardi, il 50enne di Solagna, di cui non si hanno più notizie da quando, mercoledì scorso alle 17, si è allontanato a piedi dal luogo di lavoro.

Questa mattina una squadra del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è tornata nella conca di Solagna e, a partire dalle 8, ha proceduto alla perlustrazione del sentiero panoramico che taglia a mezza costa il versante del Grappa che dà sull'abitato, per poi proseguire il controllo della rere sentieristica e concludere nel pomeriggio con il sopralluogo lungo la Cresta dei Cavallini. Domani i soccorritori si sposteranno sulla parte alta, sull'itinerario più impegnativo delle Creste di San Giorgio, per non escludere alcuna possibilità. Presenti i vigili del fuoco, l'associazione nazionale dei carabinieri con le proprie unità cinofile, associazioni di Protezione civile.

Stephane, che è alto un metro e 75, di corporatura robusta e ha i capelli bianchi, al momento della scomparsa indossava un paio di jeans, camicia marrone con giubbetto blu senza maniche, scarpe antinfortunistica e portava un berretto scuro. Chiunque abbia sue informazioni è pregato di contattare i carabinieri

 

Giovedì 12 gennaio

 

Nuovo allarme a Solagna per le ricerche di Stephane Lunardi, il dipendente comunale di 50 anni già dato per scomparso due giorni fa, quando poi fece rientro a casa del fratello, spiegando che era andato a fare una passeggiata. L'uomo è sparito dal lavoro mercoledì pomeriggio, lasciando in Comune sia il suo telefono cellulare che l'auto, ancora parcheggiata davanti al magazzino. Le ricerche coordinate dai carabinieri, sono partite verso le 9. Insieme a diverse squadre dei militari, in Valbrenta  stanno intervenendo anche i vigili del fuoco di Bassano e Vicenza, elicottero, e diverse squadre delle protezione civile. Il raggio di ricerca si concentra sulla rive del Brenta,  centri abitati e sentieri di mezza costa.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1