CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.11.2018

Riattivata la ferrovia Grappa, ancora disagi

La ciclopista del Brenta invasa dalle acque
La ciclopista del Brenta invasa dalle acque

La linea ferroviaria Bassano-Trento, chiusa lunedì, è stata riaperta nella mattinata di ieri dopo i controlli e gli interventi di manutenzione. La Valbrenta si sta riprendendo a tempo di record dalla sferzata del maltempo: la maggior parte dei servizi ha ripreso a funzionare in tempi record, con le strade allagate di Primolano già ripulite e riaperte alla circolazione, le case illuminate e le zone messe in sicurezza in tutti i Comuni. Diversa invece la situazione sul Grappa, dove varie abitazioni restano ancora senza energia elettrica (la loro quantificazione è diffcile anche per i sindaci) e stanno continuando i lavori di ripulitura delle strade tra i territori montani di San Nazario e Solagna, quelli maggiormente colpiti. Ma le maggiori polemiche si concentrano sulla ciclopista appena inaugurata in Comune di Campolongo e nel contestato tratto di Pove, parzialmente distrutta nella piena del Brenta. L’Unione montana ha già pronta una stima dei danni, per la richiesta dei risarcimenti alla Regione: «A Pove i danni ammontano a 10 mila euro, a Campolongo a 15mila - spiega il presidente Luca Ferazzoli -. Il Genio Civile ha approvato il progetto che prevedeva eventuali allagamenti in quelle zone. Nel complesso la ciclopista ha retto benissimo, basti pensare ai danni per milioni causati da questa ondata di maltempo sulle ciclopiste del Cadore e del Trentino. I tratti saranno presto ripristinati ed entro un paio di settimane tornerà funzionante». •

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1