CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.04.2018

“Prova del cuoco” Chef Enrico Zen alla terza sfida

Pove è attesO davanti al televisore, oggi alle 12.25 , a tifare per il campione di casa, chef Enrico Zen, chiamato per la terza volta su Rai 1 alla “Prova del campanile”, nell’ambito della storica trasmissione di cucina “La Prova del cuoco”. Zen, titolare dell’antica trattoria “All’Alpino” di Pove, e celebre in paese e non solo per le griglie che sfornano bistecche cotte "come solo lui sa fare", sarà opposto sul set della trasmissione di Antonella Clerici a colpi di specialità regionali alla selezione di cuochi in arrivo dalla Puglia. E dopo aver sconfitto, in sequenza nelle settimane passate, i colleghi emiliani e quelli lombardi, sogna di conservare la cintura di campione contro gli sfidanti in arrivo dal Mezzogiorno. Come vuole la regola della trasmissione, ingredienti e piatti in gara restano top secret fino alla messa in onda. «È un gioco e una splendida esperienza – commenta l’interessato -. Di certo le specialità del Bassanese non temono rivali in nessun luogo d’Italia». E dall’ olio extravergine di Pove, al formaggio Bastardo del Grappa, al Morlacco, all’ asparago bianco Dop, fino agli avannotti del Brenta, chef Enrico ha avuto di che sbizzarrirsi per far venire l’acquolina in bocca ai giurati. «Un applauso al nostro cuoco – commenta il sindaco di Pove, Orio Mocellin -, per la qualità dei suoi piatti e per la promozione che sta facendo al nostro paese. Vedere su Rai 1le immagini di Pove, abbinate alle specialità che la nostra zona offre è una soddisfazione per tutti noi. Siamo certi che anche il turismo enogastronomico diretto ai piedi del Grappa ne ricaverà benefici». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1