CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.09.2017

Parapendista
atterra sul tetto
Conto salato

L'elisoccorso di Treviso giunto in aiuto dello slovacco
L'elisoccorso di Treviso giunto in aiuto dello slovacco

BORSO DEL GRAPPA. Atterrato in cima a un tetto, senza gravi conseguenze. Non ha chiesto né aiuto né soccorso ma al suo posto lo hanno fatto alcuni residenti che hanno visto il parapendista precipitare tanto da temere il peggio. Il risultato è che l'appassionato di volo di origine slovacca è stato soccorso da due squadre dei vigili del fuoco, provenienti sia da Bassano che dal Trevigiano e, ovviamente, dai sanitari del 118 di Crespano, insieme all'elisoccorso di Treviso. Quando il pilota si è visto arrivare questo "esercito" di soccorritori giunti con diritto data la dinamica dei fatti, si è rifiutato di farsi medicare e pure trasportare in ospedale, dichiarando «io non vi ho chiamati, sto benissimo». Tutto vero, ma è anche vero che secondo il regolamento di volo vigente, subito dopo l'atterraggio di emergenza avrebbe dovuto immediatamente avvisare il centro di soccorso per comunicare la sua incolumità, cosa che non sarebbe avvenuta. Tanto che i soccorsi sono giunti sulle zone collinari sopra Borso. Adesso il pilota si troverà a dover pagare una somma considerevole, forse superiore ai 5 mila euro per una richiesta d'aiuto di cui non aveva bisogno anche perché nell'atterraggio di emergenza ha riportato solo lievi escoriazioni, che però non ha bloccato secondo i tempi e regolamenti previsti.

F.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1