CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.03.2017

Ladri alpinisti
rubano il tavolo
delle penne nere

Il tavolo collocato a quota 700 metri e rubato da sconosciuti
Il tavolo collocato a quota 700 metri e rubato da sconosciuti

Adesso i ladri sono diventati pure alpinisti. Sui monti sopra San Nazario, nei giorni scorsi è sparito un tavolo costruito dagli alpini del gruppo di Carpanè, posizionato lungo una mulattiera stretta e ripida, a circa 700 metri di quota. Quando circa 15 anni fa le penne nere locali ce lo avevano portato, insieme a un paio di panche, per metterlo a disposizione degli escursionisti che dalla Valbrenta vogliono raggiungere il Grappa, avevano utilizzato dei camion delle vicine cave, tanto erano pesanti e ingombranti le assi del manufatto. Nelle scorse settimane, i volontari avevano deciso di restaurare l’intero allestimento, incluso il tavolo, a cui avevano sostituito tutta la parte in legno, deteriorata dalle intemperie. Il lavoro era venuto davvero bene. Qualche giorno fa ignoti sono saliti a piedi nell’area attrezzata, caricandosi il tavolo sulle spalle portandoselo a casa. Come abbiano fatto è ancora un mistero. Nessuno ha fatto denuncia, alla fine è solo un tavolo, ma la rabbia è davvero tanta. Ora gli alpini stanno lavorando a quello nuovo. «Ma stavolta lo incementiamo a terra, per portarlo via dovranno caricarsi in spalla anche la montagna». F.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1