CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.10.2018

Forcelletto
il gestore
rimuove i sigilli

MONTE GRAPPA. Albergo Forcelletto: il gestore viola di nuovo i sigilli e riapre la struttura posta sotto sequestro lo scorso settembre. Ieri, di fronte a una ventina di esponenti del Comitato di Liberazione Nazionale Veneto, presenti con tanto di divise e bandiera di San Marco, Roberto Cavasin, trevigiano di 61 anni, titolare del contratto di gestione da circa un anno, ha rimosso nuovamente i sigilli e riaperto la struttura ricettiva, in barba a tutte le restrizioni ordinate dalla procura di Vicenza. «Lo Stato italiano su di noi non ha alcun potere - specifica Cavasin -. Nella rimozione dei sigilli, il Cnl ha solo legittimamente operato in base alle leggi 881 e 212, che non vedono il Veneto annesso all’Italia. Riaprendo la struttura ricettiva del Forcelletto abbiamo rivendicato il nostro diritto di operare e lavorare. Qui siamo in Veneto, finché l’Italia non rispetta le sue leggi, non capiamo perché dovremmo farlo noi». 

Francesca Cavedagna
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1