CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.11.2017

Spaccio di coca
Tre in manette
Due sono fratelli

Operazione dei carabinieri di Bassano. FOTO CECCON
Operazione dei carabinieri di Bassano. FOTO CECCON

BASSANO. Tre persone sono state arrestate dai carabinieri di Bassano nell'ambito della lotta allo spaccio di stupefacenti. A finire in manette, lo scorso 25 ottobre, due fratelli dominicani, Josè Rolando Reynoso Mercedes, 38 anni, e Josè Rodolfo Reynoso Mercedes, 33 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine. 

 

A seguito di alcune segnalazioni di cittadini di Mussolente sulla presenza di auto sospette e sul possibile spaccio di droga, i carabinieri hanno fermato una Audi A4 con all'interno i fratelli Reynoso, immediatamente bloccati e perquisiti. Nella tasca di Rodolfo i militari hanno trovato un ovulo di plastica giallo con all’interno 6 grammi di cocaina frazionata in 5 dosi; negli slip, invece, nascondeva un involucro trasparente di cocaina del peso di 111 grammi.

 

A questo punto i carabinieri hanno proseguito la perquisizione nell'abitazione dei due fratelli, a Bassano, dove è stato ritrovato materiale per il confezionamento dello stupefacente, oltre un chilo di sostanza per il taglio, quasi duecento compresse anabolizzanti, una banconota da 50 euro falsa e 1.800 euro in contanti, tutto sequestrato.

 

Dopo la convalida degli arresti, Rolando è stato rimesso in libertà «poiché materialmente alla guida dell’autovettura ma non in diretto possesso dello stupefacente», mentre Rodolfo, rimasto in carcere fino ad oggi, si trova ora agli arresti domiciliari. 

 

In seguito alle successive indagini è stato arrestato anche Danilo Tommasi, 62enne di Roncade (Treviso), pregiudicato. Nella sua abitazione infatti i carabinieri hanno trovato altri 9 grammi di cocaina frazionata in dosi, motivo per cui è stato arrestato e associato alla casa circondariale di Treviso.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1