CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.01.2018

Opere pubbliche per 2 milioni

Il cantiere del nuovo plesso scolastico di Schiavon in via S. Teresa. FOTO CECCON
Il cantiere del nuovo plesso scolastico di Schiavon in via S. Teresa. FOTO CECCON

Giordano Dellai Il prossimo settembre la nuova scuola primaria di Schiavon sarà pronta ad accogliere i suoi giovani studenti. L’Amministrazione comunale di Schiavon rompe il salvadanaio e anche con l’aiuto della Regione per il 2018 si prepara a finanziare una lunga serie di opere pubbliche, per una spesa totale che supera i due milioni di euro. Un provvedimento approvato contestualmente al bilancio di previsione durante l’ultimo consiglio comunale, nel quale il sindaco Mirella Cogo ha presentato il fitto programma dei lavori pubblici . La spesa principale di un milione e 270 mila euro riguarda il secondo stralcio dei lavori di costruzione del nuovo plesso scolastico in via S. Teresa a Schiavon. La gara d’appalto è stata vinta dalla ditta Itec srl di Villa del Conte che sta eseguendo i lavori. In programma anche l’ultimazione entro il prossimo giugno del nuovo campo da calcio da parte della ditta Zambon di Marano, in corso di allestimento in via Mario Simoni a Longa sul lato ovest di quello esistente dietro la chiesa e verso la mura storica, nell’area ora di proprietà del Comune dopo concertazione con un privato. Il Comune sta anche realizzando il muro di contenimento della vicina roggia Moraretto e la piattaforma per il posizionamento delle tribune e del relativo percorso pedonale. Prevista per il 2018 anche la costruzione di una palazzina ospitante spogliatoi e uffici, il tutto nell’area sportiva di Longa tra la chiesa ed il cimitero. E a proposito del camposanto di Longa, sono stati riservati centomila euro per la costruzione di nuove unità tombali a terra, a riempimento dello spazio ancora libero dalle lapidi di fronte all’entrata. Tra le altre opere, si prevede la realizzazione del marciapiede del tratto iniziale di via Peraro a Longa, per il quale è pronto un contributo di 48 mila euro su un totale di spesa di centomila. Infine sarà realizzata una pista ciclopedonale in via Bosella a Longa grazie ad un contributo regionale di duecento mila euro, a fronte di una spesa complessiva di cinquecento mila. A breve i frontisti interessati saranno convocati in ufficio tecnico per la definizione dei vari accessi. «È un piano di opere pubbliche flessibile – ha dichiarato il sindaco Mirella Cogo – per il quale sono possibili variazioni future. Un doveroso ringraziamento agli enti superiori per i contributi ed al personale del Comune, specialmente all’ufficio tecnico, che continua a collaborare proficuamente con noi amministratori per il buon andamento del nostro lavoro». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1