CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.08.2018

Giada vola a Basilea
per coltivare ancora
il sogno della danza

La ballerina Giada Gallio
La ballerina Giada Gallio

POZZOLEONE. L'abbiamo seguita e abbiamo gioito dei suoi successi. Vi ricordate di Giada Gallio e della sua toccante storia che tre anni fa commosse mezzo mondo? A causa di una grave crisi economica il papà perse il lavoro, ma molti la aiutarono e Giada non deluse nessuno, continuò a vincere concorsi, superare audizioni e studiare sotto l'ala della maestra Lisa Stragapede, direttrice artistica di Free Harmony, la scuola di danza che ha visto i natali di Giada a Pozzoleone.  

 

Ora la giovane ha ottenuto una borsa di studio in una prestigiosa scuola di Basilea, la Balletschule Theater Basel. Giada è emozionata per questa nuova esperienza, che la vedrà confrontarsi con altre giovani ballerine di indubbie capacità. «Ho un po' di paura - racconta -. Starò lontana da casa per un anno ma sarà sicuramente un'occasione per crescere e per imparare. Non vedo l'ora di partire».

 

La giovane continuerà anche a studiare, frequentando un liceo linguistico online. Per lei sarà molto impegnativo, visto che dovrà affrontare anche cinque ore di allenamento al giorno. In questi anni, grazie ai suoi insegnanti, ha affinato sempre di più le sue capacità, migliorando sia la parte estetica che tecnica della danza, oltre che l'autostima. «Sono una ragazza timida - afferma Giada - introversa e poco capace di esprimere le mie emozioni. Per questo mi sento spesso dire che devo provare a uscire da questo stato d'animo: è dura, ma ce la sto mettendo tutta. Quello della danza è un mondo difficile, per questo diverse volte mi è capitato di pensare di voler abbandonare tutto. Però poi ho pensato che mollare tutto avrebbe significato mandare all'aria tutto quanto ho fatto finora. Per questo ho deciso di scacciare i brutti pensieri e di andare sempre avanti».  

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1