CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.08.2018

Più costi per il sociale ma conti in equilibrio

Una veduta del municipio di Rossano
Una veduta del municipio di Rossano

Non solo di Etra ma anche di bilancio e altro ancora si è parlato nell'ultimo consiglio comunale di Rossano. A illustrare i due punti all'ordine del giorno riguardanti appunto la parte economica, è stato l'assessore e vicesindaco Davide Berton, il quale in relazione all'assestamento generale per l'anno in corso ha riferito che gli interventi di adeguamento sono stati di scarso rilievo. Le variazioni hanno comportato in particolare il ritocco verso l'alto di alcuni capitoli di spesa, quali il sociale, per l'inserimento, non previsto in precedenza, in comunità di alcune residenti; e la cultura, per il servizio di biblioteca ora affidato a una cooperativa e la necessità quindi di coprire le spese per il personale. In riferimento alla salvaguardia degli equilibri, lo stesso assessore ha comunicato che la situazione è in equilibrio. Dopo la risposta alle osservazioni della leghista Paola Ganassin, i due punti sono stati votati favorevolmente. Anche l'autorizzazione per un ampliamento di un edificio in deroga alla distanza da una strada comunale ha avuto parere favorevole del Consiglio. In risposta all'interpellanza della Lega sulle barriere architettoniche, il sindaco Morena Martini ha risposto che tutte le strutture comunali, cimitero compreso, sono accessibili ai disabili, escluso il piano superiore di villa Caffo, ma solo perché non è possibile, essendo una struttura del 1789, costruire un ascensore. In consiglio è stato chiamato, a scavalco, il segretario comunale di Bassano, Antonello Accadia, in quanto l'Amministrazione non intende più fare leva sul predecessore. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucio Zonta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1