CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.11.2017

«Ispirata dal Signore Così ho cacciato i ladri»

Dina Bernardi intervistata da TvA Vicenza
Dina Bernardi intervistata da TvA Vicenza

«Il Signore mi ha ispirato e sono riuscita a cacciare i ladri».

Dina Bernardi, settantasettenne vedova rossanese che domenica è riuscita a far fuggire i malviventi introdottisi in casa sua, è una donna tutta d’un pezzo. Quanto accaduto nella sua abitazione domenica mattina non l’ha minimamente scalfita e ieri alle telecamere di Tva Vicenza è tornata a raccontare quegli attimi concitati.

«Mentre conversavo in cucina con quella donna che mi aveva chiesto un pezzo di carta ho visto due uomini entrare - riferisce 77enne -. Uno è entrato in camera e l’altro si è diretto verso il salotto. A quel punto, ho sentito una forza dentro di me». La donna ha quindi gridato il nome del marito, morto da dieci anni.«Camillo vieni giù. Porta il fucile, ci sono i ladri».

Scoperti, i malviventi sono saliti su un’auto e si sono dati alla fuga. L’anziana ha provato a seguirli per prendere il numero di targa ma non ci è riuscita. «Poi ho chiamato mia figlia - prosegue -. Era più spaventata lei di me. Le ho detto di stare tranquilla». Del fatto, accaduto al civico 10 di via Ramon, sono stati informati i carabinieri. Tutto è accaduto verso le 10.30 di domenica mattina, quando al campanello di Dina Bernardi ha suonato una donna di mezza età. «Scusi signora, sto cercando i suoi vicini ma non sono in casa. Per caso ha un foglietto? Così lascio loro un messaggio sul cancello». La donna parlava in italiano, senza accenti particolari. Era vestita in modo normale e il suo comportamento non suggeriva alcunché di strano. All’anziana, insomma, la richiesta non è parsa poi così anomala. Di conseguenza, ha fatto entrare la donna in cucina. Le due sono rimaste per qualche attimo a conversare del più e del meno, mentre Dina prendeva un pezzo di carta e lo porgeva all’estranea. Quest’ultima cercava in ogni modo di provare a distrarla. Proprio in quel momento la situazione ha preso una piega inaspettata. Ad un tratto, infatti, Dina ha visto due ombre sulla porta d’ingresso entrare rapidamente nell’abitazione. La sua forza d’animo le ha permesso però di non darsi per vinta e di controbattere al trucco dei ladri con un altro stratagemma. E.S.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1