CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.09.2018

Piove dentro la scuola media

Lavori in corso sul tetto della scuola media di Romano dopo le infiltrazioni dei giorni scorsi
Lavori in corso sul tetto della scuola media di Romano dopo le infiltrazioni dei giorni scorsi

Le ultime precipitazioni hanno picchiato duro sulla copertura della scuola media “Montegrappa” di Romano, tanto che l’Amministrazione Bontorin si è trovata costretta a degli interventi urgenti e non è ora escluso uno spostamento degli studenti nei seminterrati dell’istituto in vista dell’avvio dell’anno scolastico. I lavori di adeguamento iniziati nella seconda metà di agosto non hanno infatti permesso di prevenire gli effetti delle abbondanti piogge cadute nel week end scorso. Lo strato di guaina presente sul tetto della scuola ha isolato solo parzialmente le aule sottostanti, producendo infiltrazioni in quelle presenti nell’ala nord. La situazione è monitorata da sabato mattina dagli uomini dell’ufficio tecnico comunale e per far fronte alle situazioni di potenziale emergenza è stata convocata anche la locale protezione civile. «La situazione in cui ci troviamo ad operare è eccezionale - spiega il sindaco Simone Bontorin -. A seguito della grandinata eccezionale di metà luglio avevamo rilevato alcune infiltrazioni d’acqua nell’ala nord della scuola. Da quel momento abbiamo posto in essere tutte le azioni per garantire strutture scolastiche adeguate ai nostri studenti. La situazione, analizzata in dettaglio nel corso dell’estate, ha evidenziato una stato di conservazione particolarmente deteriorato dell’isolamento del tetto. Lo stato in cui abbiamo trovato la guaina, una volta sollevato il pvc coprente che dovevamo sostituire in seguito agli eventi atmosferici avversi di quest’ultimo scorcio di estate, ha permesso di scoprire il problema in tutta la sua gravità». Una vera e propria emergenza, che l’Amministrazione con l’ausilio della struttura comunale sta affrontando posando circa 1.600 metri quadrati di nuova guaina, a doppio strato, installando di nuovi sfiatatoi e sistemando degli scarichi. Tale situazione non esclude uno spostamento degli studenti in vista dell’avvio dell’anno scolastico.«Abbiamo intensificato gli incontri con la dirigente Luisa Caterina Chenet per definire quali siano le soluzioni più sicure per i nostri studenti, per gli insegnanti e per tutti i lavoratori che operano all’interno di quella struttura - continua il sindaco -. In accordo con la dirigente è stata chiusa temporaneamente l’ala nord, per intervenire al meglio con i lavori di perizia e ripristino. Stiamo valutando ora per ora eventuali spostamenti degli studenti in un’altra ala dell’istituto in vista dell’inizio della scuola. In totale potrebbero essere interessate circa 6 classi, per un totale di un centinaio di studenti che potrebbero trovare posto nei seminterrati, dove ci sono degli spazi liberi». I Iavori in esecuzione in questi giorni sono stimati in circa 25 mila euro, somma destinata inevitabilmente a crescere se le verifiche statiche sull’ala nord della scuola media non avranno esito positivo. «Questa situazione di emergenza si legge in una nota dell’Amministrazione - poteva essere evitata se nel corso degli anni fossero stati presi i dovuti accorgimenti». •

Enrico Saretta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1