CHIUDI
CHIUDI

10.02.2019

Duecento studenti a lezione contro il cyberbullismo

In occasione della giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo, il comandante della Compagnia carabinieri di Bassano del Grappa, capitano Adriano Fabio Castellari, ha incontrato per alcuni momenti di riflessione, in due distinti appuntamenti nell’ambito della stessa mattinata, circa 200 studenti delle classi prime, seconde, terze e quarte dell’istituto “New Cambridge” di Romano d’Ezzelino. Il tema trattato è stato “La socialità al tempo dei social”. Punto cardine del dialogo e contraddittorio con gli studenti è stato il riflesso delle condotte dei ragazzi, con particolare riferimento ai profili dell’utilizzo della rete e dei social network, nella società moderna e le eventuali implicazioni di natura penale. Gli incontri sono stati appositamente calibrati sulle età degli studenti, coinvolti su tematiche di ampio respiro: bullismo e cyberbullismo, rispetto delle regole della società civile, stupefacenti, responsabilità penale secondo le varie età. Il momento di riflessione è stato concepito come preparatorio all’acquisizione di una sempre maggior consapevolezza del proprio ruolo nel mondo e al saper trarre il massimo da ogni opportunità, nel rispetto degli altri e con l’uso corretto dei nuovi strumenti telematici, dalla netiquette fino alla gestione dei propri dati sensibili. L’incontro è stato voluto dalla preside Maria Brigida La Rocca, che l’ha inserito in un contesto di formazione continua degli studenti anche in tema di educazione civica e rispetto delle regole. Iniziativa particolarmente importante in tempi in cui proprio l’educazione civica tornerà a essere materia scolastica. La preside ha auspicato un miglior sfruttamento da parte dei giovani delle piattaforme telematiche ai fini dell’aumento di coscienza e conoscenza, nonché una consultazione, almeno a titolo di formazione personale, del codice penale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1