CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.07.2018

Ritrovano il cane
rubato in Trentino
a bordo di un'auto

Il cane Max riconsegnato ai suoi proprietari
Il cane Max riconsegnato ai suoi proprietari

I carabinieri lo hanno ritrovato a bordo di un'auto a Valstagna, in compagnia di una coppia ed una ragazzina, poi denunciati. Quel trio, infatti, non era il proprietario di  Max, un cucciolone di razza American Staffordshire Terrier, scomparso in seguito ad un furto commesso nel pomeriggio di sabato 7 luglio a Roncegno (TN), dove, alla locale stazione dei carabinieri era stata presentata una denuncia di furto in abitazione e la scomparsa proprio di un cane della medesima razza.

 

Nel pomeriggio di ieri, dunque, durante un servizio di pattuglia del Nucleo operativo e Radiomobile di Bassano, è stata individuata un’autovettura Fiat Stilo di colore grigio a Valstagna. I militari, insospettiti dai movimenti dell’auto, hanno pertanto deciso di sottoporla a controllo intimando l’alt. Il conducente della Stilo, però, ha deciso di darsi alla fuga in direzione di Campolongo sul Brenta giungendo sino al ponte dove l’autovettura ha terminato la marcia per un guasto meccanico.

 

Fermato e identificato il trio, l’attenzione dei carabinieri è stata attirata dal cane a bordo, di razza pregiata ed elevato valore economico, un American Staffordshire Terrier, che ai militari non è sembrato essere di proprietà dei tre occupanti l’autovettura.

Dopo aver provveduto agli accertamenti sul 31enne arzignanese al volante, C.D. le iniziali, sulla bassanese di 42 anni, M.M., e sulla ragazzina 16enne di San Nazario C.R. , i militari hanno concentrato le loro attività sul cane appena recuperato per riuscire a capire se e dove fosse stato asportato.

Dopo un'attenta ricerca, ed emersa la denuncia di furto a Roncegno (TN), i carabinieri hanno riconsegnato Max alla sua vera famiglia, che ha subito riconosciuto scodinzolando felice.

 

I tre occupanti l’autovettura saranno invece denunciati per i reati di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1