CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.09.2018

Festa del gemellaggio In bicicletta dal Belgio

Luc Hardy e la moglie, da sempre molto legati al territorio novese
Luc Hardy e la moglie, da sempre molto legati al territorio novese

Gran tour dell’Europa in solitaria con destinazione Nove per Luc Hardy, che già da alcuni giorni è partito per arrivare nel centro della ceramica con il fermo intento di macinarsi ben 1.200 chilometri in bicicletta. Davvero non ci ha pensato due volte il 58 anni insegnante belga di Verviers. Per l’appassionato delle due ruote la grande corsa era quel che ci voleva, per celebrare al meglio il cinquantesimo anniversario del gemellaggio tra la sua cittadina di origine, Welkenraedt, e Nove, tanto da indossare pure una t-shirt con il percorso stampato. L’indomito, inossidabile e coraggioso Luc Hardy è un volto noto in terra novese: sempre presente anche nei precedenti incontri tra le due comunità, è stato anche consigliere comunale a Welkenraedt con le amministrazioni guidate dal borgomastro Andrè Grosjean (spentosi la scorsa primavera). Luc Hardy, partito dal Belgio, attraverserà Germania e Austria per varcare poi il Brennero e intraprendere il percorso verso Nove transitando da Bolzano, Trento e la Valsugana, dove ad accoglierlo ci saranno i novesi di Nonsolobici. Il cinquantennale del legame tra le due comunità coinciderà a Nove con la festa della ceramica, ufficialmente la delegazione del Belgio sarà accolta venerdì dopo l’inaugurazione dei Portoni aperti delle 18. Molto nutrito il gruppo di Weleknraedt, con ben 73 persone, che giungeranno a Nove in bus e alcuni in aereo, con scalo a Verona. Il programma della manifestazione prevede come primo passo l’incontro con le famiglie novesi ospitanti e una serata armarcord con la proiezione di filmati dei precedenti incontri tra novesi e belgi. Sabato poi la comitiva belga al mattino effettuerà una visita al Sacrario di Cima Grappa, al pomeriggio si giocherà a calcio in patronato, quindi serata musicale nella piazzetta del museo. La cerimonia ufficiale è in programma domenica dalle 9 con l’omaggio al monumento ai Caduti e al monumento del gemellaggio; dopo la messa delle 10,30 avrà luogo nella piazzetta del museo la cerimonia con le autorità, alle 13 nel viale delle Sofore si svolgerà il pranzo delle comunità e alla sera il concerto del corpo bandistico con i fuochi d’artificio a fare da finale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

R.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1